Quantcast

Ordine ingegneri Catanzaro: “Ministro nomini un commissario”

Salvatore Saccà, al ministro Cartabia: "Da tre mesi aspettiamo, serve un commissario per l'Ordine. Le conseguenze sono dannose per tutti"

Più informazioni su

    On.le Ministro,
    chi le scrive è un ingegnere di lungo corso.
    Il mio nome è Salvatore Saccà, già presidente del Consiglio dell’Ordine della provincia di Catanzaro dal maggio 2000 a luglio 2017 ininterrottamente, e Le espongo quanto segue:

    Il Consiglio dell’ordine di Catanzaro non è più in funzione dal 27 luglio scorso, per le dimissioni della maggioranza dei consiglieri ( 9/15). Dimissioni comunicate il 28 luglio a codesto Ministero al quale il Consiglio Nazionale Ingegneri ( C.N.I.) ha trasmesso già da tempo (circa la metà d’agosto) la terna di nominativi, costituita da tre presidenti, all’interno della quale codesto Ministero dovrebbe individuare il commissario, la cui nomina si rende necessaria al fine di ripristinare il funzionamento dello stesso Ordine.
    Ebbene allo stato attuale, ancora, a distanza di più di tre mesi, questa scelta non è avvenuta, con enorme disagio per tutti gli iscritti.

    Ella sa benissimo le funzioni e le attività che le disposizioni normative pongono a capo di questo Ente Pubblico al servizio della Nazione e soprattutto dell’intera provincia su cui ricade la sua giurisdizione. Tanto per citarne qualcuna: iscrizioni all’Albo degli Ingegneri, attività di formazione, di consulenza, rapporti con le PP.AA., nomine e designazioni richieste sia dalle PP.AA che da privati cittadini e imprese, con relative dannose conseguenze sia sull’economia generale del territorio che personale per i colleghi, soprattutto a seguito della crisi causata dalla pandemia, crisi che d’altronde ha afflitto l’intera nazione.

    Non mi dilungo oltre a raccontare quanto pesante sia il sacrificio che la categoria professionale a cui appartengo sta vivendo in attesa del commissario!
    Pertanto, On.le Ministro, rivolgo a Lei questo accorato appello per chiedere il Suo autorevole intervento affinchè si possa riavviare l’attività dell’Ordine degli ingegneri della provincia di Catanzaro“.
    ing. Salvatore Saccà

    Più informazioni su