Quantcast

Basta buttare l’olio delle scatolette di tonno: una ricerca dimostra tutti i suoi valori nutrizionali

L'olio delle scatolette di tonno risorsa importante per la nostra dieta. Basta buttarlo, può essere utilizzato per gustose ricette

Più informazioni su

    L’olio del tonno in scatola è una risorsa importante della nostra dieta.

    L’olio contenuto nelle lattine, infatti, non va buttato, ma può essere degustato esattamente come il tonno che utilizziamo per preparare gustose ricette, sia cotte che crude. Il punto definitivo sulla questione è stato recentemente fatto da una ricerca condotta dalla Stazione Sperimentale per l’Industria delle Conserve Alimentari (SSICA), che ha attestato appunto il valore nutrizionale dell’olio contenuto nelle scatolette di tonno.

    La ricerca è stata voluta da ANCIT (Associazione Nazionale Conservieri Ittici e delle Tonnare) e ha analizzato l’olio attraverso alcuni test che lo hanno sottoposto a tre diverse temperature (in particolare 4°, 20° e 37°) osservando le variazioni in un periodo di tredici mesi. Al termine del quale gli esperti hanno potuto constatare che durante tutto questo tempo non sono state registrate alterazioni, e l’olio ha conservato il sapore, l’aroma e il colore.

    Il tonno è un alimento ricco e completo sia dal punto di vista nutrizionale che per la sua estrema versatilità in cucina, oltre ad essere un prodotto economico e con un buon rapporto qualità/prezzo. Il tonno non manca mai nelle dispense degli italiani, ed è presente nel 94% delle case: facile da consumare in cucina anche per chi non è esperto tra i fornelli, è da sempre garanzia di successo ed è inoltre adatto alle diete degli sportivi grazie alle sue qualità.

    “Il tonno, sia esso all’olio di oliva o vegetale, con il suo valore nutrizionale rappresenta un elemento fondamentale della dieta mediterranea”. A dichiararlo è Sergio Tommasini, AD di Airone Seafood, industria attiva nel settore delle conserve ittiche: “Per le nostre conserve usiamo olio di alta qualità; quindi, andrebbe degustato insieme al nostro tonno e non buttato. Il valore nutrizionale – continua Tommasini – deve essere visto a 360° ”.

    Il tonno in scatola è un alimento ricco di ferro, potassio e vitamine D, del gruppo B e omega-3, ma anche l’olio nel quale è conservato ha un valore nutrizionale molto importante. L’olio infatti può essere utilizzato come condimento nelle insalate o in preparazioni a freddo. La quantità di olio contenuta in una scatoletta da 80g, ad esempio, corrisponde a circa 3 cucchiai di olio, non solo. L’olio, infatti a contatto con la carne del tonno acquisisce sia l’omega-3 che la vitamina D, conservando tutti i suoi principi nutritivi proprio grazie a questo connubio e dunque perché sprecarlo gettandolo tra i rifiuti?

    Più informazioni su