Band cult italiane per la prima volta su vinile grazie ad un’etichetta catanzarese

Già sold out la prima produzione della “Semplicemente Dischi” di Pietro Loscavo

Più informazioni su

    Aprire un’etichetta di vinili made in Calabria in epoca covid per dare nuova vita ai classici della musica indipendente italiana. Era questa la scommessa del catanzarese Pietro Loscavo che ha preso lentamente forma fino all’uscita del primo “pezzo” tutto da collezione. “Semplicemente dischi” ha dato alle stampa la prima produzione: “Harry Fotter – Nient’altro che un Punk Rocker”, disco cult della storica punk rock band siciliana che è stata una tra le più influenti formazioni degli anni 2000 per la scena. L’album è stato rimasterizzato e stampato per la prima ed unica volta in 150 copie limitate e numerate in vinile rosso trasparente grazie alla collaborazione di Fabio Lupica e Cristian Urzino, soveratesi a Lodi, e della loro fabbrica specializzata.  Non mancano tutte le “chicche” che fanno la gioia degli appassionati: l’inserto con tutti i testi, le note e le foto dell’epoca, e in regalo anche una cartolina ricordo spendibile via posta con francobollo dell’ultimo incontro della band prima del suo scioglimento.

    Generico ottobre 2020

    Davvero un sogno che si realizza per Loscavo e la sua etichetta che, tramite le prevendite e le spedizioni online, ha già registrato il sold out per questa prima produzione. Ma si pensa già in grande: dalla collaborazione con un’altra etichetta di Milano, Maninalto!, è nato un nuovo brand “La scena dischi” che presto ristamperà altri classici di band del panorama alternativo italiano che stanno per sposare il progetto. “Vogliamo offrire la possibilità di mettere su giradischi i vecchi album che si cantavano da ragazzi, per la prima volta”, racconta Loscavo. Tra gli addetti ai lavori la curiosità e l’attenzione sta crescendo di giorno in giorno, chissà se presto Catanzaro potrà far parlare di sé ed emergere in un settore finora poco battuto a queste latitudini.

    Più informazioni su