Quantcast

“Arte e politica in Italia meridionale”, la due giorni promossa dalla Fondazione Andrea Cefaly

L'iniziativa si inserisce nel progetto diretto da Maria Saveria Ruga

Più informazioni su

    Il 3 e il 4 giugno si svolgerà un’intensa due giorni di dibattito sul tema “Arte e politica in Italia meridionale” scandito dalla cronologia del Risorgimento in Calabria attraverso alcune delle opere più suggestive. A promuoverla è la Fondazione Andrea Cefaly, nell’ambito dei progetti finanziati con Fondi Pac 2014-2020 della Regione Calabria, in collaborazione con l’Università degli studi della Calabria, l’Università Roma Tre e l’Accademia di Belle Arti di Catanzaro. Il programma delle giornate – che saranno ospitate presso il Museo MARCA di Catanzaro e trasmesse in diretta streaming sul sito www.andreacefaly.it – è stato curato da Giovanna Capitelli, Leonardo Passarelli e Maria Saveria Ruga.

    Il convegno è costruito attraverso un’inedita formula: a ciascuno dei relatori – autorevoli storici e storici dell’arte, oltre che giovani ricercatori – è stata assegnata un’opera d’arte cruciale dalla quale partire per affrontare un anno ed un tema specifico. L’obiettivo è quello di approfondire i particolari risvolti di questa complessa stagione della costruzione di un’identità nazionale, dai moti carbonari alla celebrazioni del primo cinquantenario dell’Unità d’Italia (1820-1991). Tra i relatori: Marta Petrusewicz (Università della Calabria), Salvatore Bullotta, Stefano Cracolici (Durham University), Maria Lucia Tavella (Università di Bologna), Luisa Martorelli, Giuseppe Monsagrati (Università La Sapienza di Roma), Ilenia Falbo (Università della Calabria), Virginia Silvano, Laura Mileto (Università di Pisa), Stefano Grandesso.

    L’iniziativa si inserisce nel più ampio progetto “Arte e politica. Andrea Cefaly e il Risorgimento in Italia meridionale”, diretto da Maria Saveria Ruga con la collaborazione di Alessandro Russo, che ha come obiettivo quello di inserirsi nel quadro della rivalutazione degli studi sulla pittura dell’Ottocento in Italia meridionale, attraverso il contributo di una personalità centrale per la Calabria quale quella del pittore Andrea Cefaly, originario di Cortale. Figura poca nota di pittore, garibaldino e deputato del Parlamento d’Italia, Cefaly si pone al centro di una fitta trama di relazioni tra centro e periferia, attraverso documentati rapporti con Giuseppe Mazzini e Giuseppe Garibaldi, Filippo Palizzi e Michele Cammarano. Uno stretto legame tra arte e politica in cui diventa preziosa la riscoperta del periodo del soggiorno calabrese di Luigi Settembrini, personalità di riferimento per tutta una generazione di patrioti, che a Catanzaro insegnerà nel Real Collegio – dove Cefaly riceve la sua prima formazione – e sarà poi arrestato. La due giorni sarà l’occasione per ricordare e far conoscere il valore della “militanza” sociale e politica che ha contraddistinto l’attività del pittore calabrese, nell’ambito di una stagione decisiva per la nascita dell’Italia unita.

    I dettagli del programma sono consultabili sul portale www.andreacefaly.it.

    IL PROGRAMMA

     Giovedì 3 giugno 2021

    15.30 – Saluti istituzionali
    Concetta Cefaly, presidente Fondazione Andrea Cefaly
    Alessandro Russo, vicepresidente Fondazione Andrea Cefaly
    15.45 – Modera Maria Saveria Ruga
    Marta Petrusewicz, Università della Calabria
    Calabria in movimento
    Salvatore Bullotta
    La Rivoluzione napoletana del 1820/1821 in immagini: da Johann Moritz Rugendas a Edoardo Matania
    Stefano Cracolici, Durham University
    Un viaggiatore inglese nel sud preunitario

    17.00 – Modera Stefano Grandesso
    Giovanna Capitelli, Università Roma Tre
    Un progetto inedito per il monumento dei fratelli Bandiera a Cosenza
    Maria Saveria Ruga, Accademia di Belle Arti di Catanzaro
    Andrea Cefaly, pittore e soldato: dal campo garibaldino alla prima Esposizione Nazionale di Firenze
    Maria Lucia Tavella, Università di Bologna
    Raccontare il Risorgimento: il registro intimo di Achille Martelli
    18.15 – Proiezione del video Arte e politica. Andrea Cefaly (1827-1907) e il Risorgimento in Italia meridionale, prodotto dalla Fondazione Andrea Cefaly
    18.30 – Visita alla collezione permanente del MARCA e alla mostra documentaria, a cura di Alessandro Russo

     Venerdì 4 giugno 2021

    10.00 – Modera Stefano Cracolici
    Luisa Martorelli, già funzionario Mibact
    Un episodio di brigantaggio agli albori dell’Italia unita: Francesco Sagliano e il dipinto della Reazione d’Isernia
    Giuseppe Monsagrati, Università La Sapienza di Roma
    La storia dipinta.
    Gerolamo Induno e il racconto del Risorgimento

    Leonardo Passarelli, Università della Calabria
    Cesare Lombroso e le fotografie dei briganti in Calabria
    11.15 – Modera Giovanna Capitelli
    Ilenia Falbo, Università della Calabria
    Famiglia e nazione. L’intimità domestica e il tricolore nel ritratto
    Virginia Silvano
    Guglielmo Tomaini: la pittura militare e i versi patriottici nell’Italia postunitaria
    12.15 – Modera Leonardo Passarelli
    Laura Mileto, Università di Pisa
    Il tema dell’emigrazione e la carica sociale nei dipinti di Gaele Covelli
    Stefano Grandesso
    La celebrazione dell’Unità: Francesco Jerace e il gruppo scultoreo per l’Altare della Patria a Roma
    15.00 – Visita ai luoghi dell’Ottocento a Catanzaro

     

    Più informazioni su