Quantcast

Bruschini dona un’opera alla città. Il plauso di Cardamone

La programmazione del complesso San Giovanni proseguirà senza sosta con la nuova mostra, a cura di 4Culture dedicata all’opera di Maria Mancuso

Più informazioni su

    Il patrimonio artistico del Comune di Catanzaro si arricchisce di un’altra importante e significativa testimonianza. Lorenzo Bruschini, protagonista della mostra “Scendeva simile alla notte”, che ha chiuso i battenti al Complesso San Giovanni, ha donato all’amministrazione la sua opera pittorica “Dioniso e serpenti“, esposta insieme ad altri suoi lavori nel percorso espositivo allestito dalla Fondazione Andrea Cefaly e curato da Giuliana Stella.

    “Non possiamo che ringraziare Bruschini – ha commentato l’assessore alla Cultura, Ivan Cardamone – per il suo gesto spontaneo e per le belle parole che ha speso in occasione della mostra catanzarese. L’artista, con la volontà di consegnare alla città un ricordo indelebile della sua presenza, ha donato un’opera che l’amministrazione custodirà con orgoglio. Un’altra dimostrazione di come, grazie al lavoro e alla collaborazione delle tante realtà culturali d’eccellenza operanti sul territorio, si possano fare cose importanti catturando le attenzioni e la considerazione di chi arriva a Catanzaro, scoprendo una città diversa da quella che viene spesso ritratta”.

    L’assessore Cardamone ha anticipato che “la programmazione del complesso San Giovanni proseguirà senza sosta con la nuova mostra, a cura di 4Culture, che sarà inaugurata il prossimo 19 dicembre e sarà dedicata all’opera di Maria Mancuso. Un altro tassello dell’impegno mirato a far conoscere e a valorizzare le migliori espressioni che il nostro panorama offre, dando anche il giusto riconoscimento alle personalità che, nel corso degli anni, si sono spese tanto per la crescita e l’immagine della città”.

    Più informazioni su