Rimarranno esposte fino al 10 gennaio le carte del mercante in fiera di Luca Viapana foto

Da Massimo Palanca, a Mamma Natuzza, da Saverio Rotundo “U Ciaciu” ai Bronzi di Riace, dal Morzello ccu a Pitta al Cavatore, dal Castello di Isola Capo Rizzuto al ponte Morandi

Più informazioni su

    Rimarranno esposte fino al 10 gennaio su corso Mazzini a Catanzaro le carte del mercante in fiera di Luca Viapana. L’iniziativa nata nell’ambito de La Notte Piccante 2021 ha addobbato e colorato la principale via commerciale del Capoluogo di Regione. La via del mercanti è stata la collocazione perfetta delle gigantografie delle carte del mercante in fiera “catanzarese” .

    Adottando una semantica visiva rigorosa coniugata ad un approccio filologico, Luca Viapiana, dopo una lunga fase di selezione e studio dei soggetti da sviluppare, ha realizzato una serie di 40 illustrazioni dalla dirompente vocazione territoriale.

    Nelle Arti, specie in quelle bidimensionali, ogni verità viene strutturata e proposta tramite una più o meno piccola bugia visiva: qui le atmosfere naïve, unite ad una grafica infantile e a tinte piatte, stimolano nello spettatore un’innocente e compiaciuta forma di regressione, legittimano un approccio didascalico e stemperano qualsiasi forma di retorica. Si viene così delineando una fiaba credibile e disarmante.

    La fiaba del mercante in fiera catanzarese e calabrese si anima di personaggi e luoghi dell’anima. Da Massimo Palanca, a Mamma Natuzza, da Saverio Rotundo “U Ciaciu” ai Bronzi di Riace, dal Morzello ccu a Pitta al Cavatore, dal Castello di Isola Capo Rizzuto al ponte Morandi, dalla Fiumarella a Mimmo Rotella, da Capo Colonna a “Le Comari” in un percorso colorato, variegato ed eterogeneo che si compone di tessere che formano il dna dei catanzaresi e dei calabresi.

    L’atmosfera trasognante e fiabesca di ogni singolo quadro narra luoghi, usanze, sapori, mentre i titoli dialettali scelti da Viapiana per ogni opera sono la sintesi di Catanzaro e della Calabria, quello che ogni anno “La Notte Piccante” vuol far vivere ai calabresi e a chi calabrese non è, tutto in una sola notte che si trasforma e si anima con mercanti, luoghi e storie colorate e variegate come le carte di Luca Viapiana.

    Più informazioni su