Minacce e rivolte al centro di accoglienza, sei arresti

Il direttore della struttura di Feroleto costretto a chiamare le Forze dell'ordine

Più informazioni su


    Sei cittadini del Senegal e del Mali ospiti del centro di accoglienza di Feroleto Antico sono stati arrestati dai carabinieri della Compagnia di Lamezia Terme. È stato il direttore del centro a chiedere l’intervento dei militari ai quali ha raccontato che i sei, per protesta, avevano chiuso il cancello della struttura con dei lucchetti e poi lo avevano minacciato. L’uomo si è rifugiato nella sua auto alla quale sono stati tagliati gli pneumatici.

    I carabinieri hanno fatto irruzione nel centro ed hanno isolato i sei che nel frattempo cercavano di coinvolgere nella protesta anche gli altri ospiti. Questi ultimi sono stati tranquillizzati con il dialogo dai carabinieri che hanno spiegato loro la situazione. Gli immigrati hanno anche avuto parole di apprezzamento per l’azione pacata di tutti degli operatori intervenuti, non solo carabinieri ma anche poliziotti e finanzieri

    Più informazioni su