La Protezione civile nazionale: ‘In Calabria si sta facendo molto’

A 'Io non rischio' intervenuto Angelo Borrelli: 'Tutti i Comuni calabresi hanno un piano di Protezione civile' 

Più informazioni su


    Clebrata anche in Calabria la “Giornata nazionale della Prevenzione” con l’iniziativa “Io non rischio”. All’iniziativa di Reggio Calabria, promossa dalla Città Metropolitana, è intervenuto il capo della Protezione civile Angelo Borrelli. “E’ una giornata – ha detto – dedicata all’informazione, a quelle che sono le buone pratiche e alla conoscenza del sistema di Protezione Civile. In Calabria credo che si stia facendo molto. Tutti i Comuni calabresi hanno un piano di Protezione Civile. Ciò è motivo di soddisfazione per loro, perché in Italia ci sono molti comuni che ne sono ancora sprovvisti. Si può fare sempre di più, ma posso dire che si sta facendo molto”. “In Calabria – ha aggiunto Borrelli – sono in essere tutta una serie di attività. Ne parlavamo venendo qui con il direttore regionale della protezione civile Carlo Tansi. Il rafforzamento della macchina organizzativa è un continuo crescere di attività finalizzate al miglioramento del sistema”.

    “In Calabria – ha sostenuto Borrelli – i colleghi della Protezione civile stanno lavorando bene. Ci tenevamo ad essere qui con loro, a testimoniare la nostra presenza e la nostra vicinanza. Noi vogliamo che gli italiani sappiano i rischi connessi al luogo dove vivono e possano comportarsi di conseguenza. Non è più possibile che si muoia in occasione di alluvioni, di eventi emergenziali che in qualche modo possano essere evitati. L’unica cosa che non si riesce ad evitare è il terremoto, ma anche lì se si costruisce bene si riescono ad evitare gli effetti ed i danni”. 

    Più informazioni su