Quantcast

Sersale, studenti nei boschi in difesa dell’ambiente

Giornata ecologia per Fridays4future, anche a Sersale studenti difendono l' ambiente


L’ondata verde soffia forte anche su Sersale: studenti del liceo scientifico nei boschi per il clima.

Non è passata inosservata nel paese del catanzarese, la manifestazione mondiale in difesa dell’ambiente sul tema “Fridays4future”: 196 paesi coinvolti in tutto il mondo.
I discenti della classe quinta A del liceo scientifico di Sersale, accompagnati dalla docente di lettere Rossella Guarnieri e dalla collaboratrice Francesca Falbo, hanno raggiunto, oggi venerdì 15 marzo 2019, la vicina località Monte Crozze per liberare prati e cespugli da immondizia di ogni genere: bottiglie, sacchetti e altri tipi di rifiuti. Ce n’erano a iosa, ora non più.

Una giornata ecologica nella giornata mondiale per l’ambiente: non è stato un pretesto per non far scuola, ma occasione per portare civiltà  laddove c’erano solo cose brutte, nemiche dell’ambiente.
Una giornata ecologica per rispondere presente all’appello della 16enne svedese Greta Thunberg. Chi è?

Sette mesi fa era una quindicenne sconosciuta che al venerdì non andava a scuola per protestare solitaria, davanti al parlamento svedese con il cartellone scritto a mano “sciopero dalle lezioni per il clima”,oggi, candidata al Nobel per la pace, è l’icona del movimento che chiede ai governi misure concrete sull’ambiente. Greta non è sola. Anche a Sersale  i giovani insegnano che l’ambiente non è una risorsa da sfruttare, ma un bene comune da difendere. 

Enzo Bubbo