Quantcast

La legalità non è questione di divise ma di condivisione VIDEO

Il questore Amalia Di Ruocco illustra i dati del bilancio sociale 2019


di Giulia Zampina

La legalità non è solo una questione di divise, ma se mai di condivisione. È chiaro e netto il messaggio che il questore Amalia Di Ruocco vuole far passare durante la presentazione del bilancio sociale 2019. “Il ‘Bilancio Sociale’ – dice – è un atto più frequente nel mondo aziendale, risulta raro nella Pubblica amministrazione, ma la Questura di Catanzaro, per il terzo anno, intende informare sui programmi, attività e risultati raggiunti per raccontare la qualità che si nasconde dietro la quantità, le cifre.

Non solo un compendio di informazioni ma uno strumento di rendicontazione sociale capace di trasmettere i contenuti e il vero significato dell’attività istituzionale, oltre una lettura vera dei fatti che i numeri rilevati da una indagine statistica non possono dare”.

Per il futuro il Questore ha le idee chiare: “Nel 2019 abbiamo dato il massimo. Nel 2020 ci proponiamo di fare altrettanto, sempre tesi a migliorare la qualità rivedendo continuamente i processi organizzativi interni senza nulla tralasciare.

Contiamo, con il contributo degli altri, di migliorare le forme di coordinamento già in atto anche con l’aiuto della tecnologia”