Nove avvocati e quattro anni di fermo, il danno e la beffa della donna truffata da un avvocato foto

La vittima di Rosario Federico racconta cosa ha dovuto passare prima di avere una vittoria che però non le porterà ristoro economico

Nove avvocati. Quattro anni di fermo incomprensibile. Una beffa che, fino a ieri, si è aggiunta al danno. Già fino a ieri, fino a quando Odeta Hasaj, assistita dal suo legale Enzo De Caro, ha avuto ragione contro un altro legale, Rosario Federico, condannato a tre anni di reclusione per truffa.

“ Ho avuto una peripezia giudiziaria allucinante dice la professionista-
Sono stata truffata.
Però, dopo aver subito la truffa ed aver esposto regolare querela, i peggiori guai sono arrivati dopo.
Per essere tutelata legalmente, mi sono rivolta a diversi avvocati (addiritura 9 avvocati, lautamente pagati), ma non sono riuscita ad ottenere nulla, se no le solite promesse che “ tutto andava bene”.
Mentre, invece, poi, il processo restava fermo sistemicamente presso la procura di Catanzaro.
Sono andata diverse volte per essere ascoltata dal procuratore della Repubblica (che all’epoca non era il Dottor Gratteri), per fargli presente che, con la mia querela, a cui avevo allegato le registrazioni ambientali che io avevo effettuato, e nelle quali si evinceva che lo stesso Rosario Federico riconosceva la truffa e la appropriazione indebita consumata ai miei danni per circa 160 mila euro, ed addirittura, dopo aver ammesso la sua responsabilità, l’Avvocato Federico mi chiedeva perdono e mi prometteva la restituzione del bottino, cosa che non è mai avvenuta” .

 

Nonostante questi però la donna non riesce a trovare ristoro delle richieste che ritiene legittime. “L’indagine – racconta – però, nonostante io cambiavo ogni volta avvocato, non si muoveva dalla procura, presso la quale il fascicolo è rimasto fermo e coperto di polvere, per motivi incomprensibili, per circa 4 anni.
Finalmente il fascicolo è arrivato aldibattimento, ma anche qui le sorprese non sono finite. Ho avuto l’impressione che le cose non stavano andando bene con il mio nono avvocato. Ancora una volta ho deciso di cambiare legale , e questa volta è stata davvero l’ultima.
Mi sono rivolta all’Avvocato Enzo De Caro, il quale ha preso a cuore il mio caso e mi ha difeso con il massimo impegno.
era appropriato”.

 

Ma la sentenza di ieri non mette la parola fine a questa vicenda, non per la donna coinvolta almeno “Rosario Federico infatti risulta nulla tenente, è non è davvero il titolare delle autolinee Federico e dell’acqua Mangiatorella, come si vantava di essere quando ha cercato di ottenere la mia fiducia e come mi ha riferito nel corso delle registrazioni ambientali.
A questo punto, non ho più speranza di recuperare i soldi che mi sono stati truffati, però mi rimane la soddisfazione di aver visto trionfare la giustizia”.