Traffico di sostanze stupefacenti, obbligo di dimora per un’indagata nell’operazione Oro

Accolta la richiesta della difesa per Tututa Ancuta Anamaria

Più informazioni su

    Accolta la richiesta della difesa per Tututa Ancuta Anamaria. Con provvedimento adottato oggi il Gip di Catanzaro, ha accolto l’istanza di sostituzione della misura cautelare degli arresti domiciliari che era stata applicata alla donna assistita dall’avv. Antonello Talerico. Tututa indagata nella operazione Oro, in materia di traffico e coltivazione di sostanze stupefacenti, aveva deciso di rispondere alle domande del gip nel corso dell’interrogatorio del trenta ottobre scorso.

    Il Gip, come ha scritto nella sua ordinanza,   ha documentato che la donna non convive più con l’indagato Vincenzo Talarico, producendo la denuncia di maltrattamenti per cui pende il procedimento penale.  Sulla base di questo il gip ha, quindi, inteso rimettere in libertà la donna applicando alla stessa solo l’obbligo di dimora nel comune di residenza.

    Più informazioni su