Quantcast

Inchiesta “Coccodrillo”, fissati per domani gli interrogatori di garanzia per i Lobello

Ieri il blitz della Guardia di Finanza che ha notificato un’ordinanza di custodia cautelare a carico di 10 persone

Più informazioni su

    Sono stati fissati per il 13 marzo dal gip gli interrogatori di garanzia per Giuseppe, Daniele e Antonio Lobello, tra i principali indagati dell’inchiesta “Coccodrillo” coordinata dalla Procura distrettuale Antimafia e sfociata ieri nel blitz della Guardia di Finanza che ha notificato un’ordinanza di custodia cautelare a carico di 10 persone accusate a vario titolo di  concorso esterno in associazione mafiosa, trasferimento fraudolento di valori, riciclaggio, autoriciclaggio, favoreggiamento reale ed estorsione.

    Giuseppe Lobello, finito in carcere, è difeso dagli avvocati Enzo e Davide De Caro, il fratello Daniele, ai domiciliari, è difeso dagli avvocati Enzo De Caro e Piero Mancuso, mentre il padre Antonio Lobello, pure lui ai domiciliari, è difeso dagli avvocati Enzo De Caro e Armodio Migali.

    Più informazioni su