Quantcast

Nuovo punto vaccinale territoriale all’ex villa Lazzaro

Il personale destinato alle sedute vaccinali sarà individuato dai direttori delle Unità di riferimento

Più informazioni su

    L’Asp di Catanzaro rafforza ulteriormente l’organizzazione delle strutture per la campagna vaccinale anti-covid, potenziando il punto vaccinale ospedaliero (PVO) dell’ospedale “Giovanni Paolo II” di Lamezia Terme e con l’individuazione di un ulteriore punto vaccinale territoriale (PVT) a Catanzaro presso la palazzina ex villa Lazzaro nell’area ospedaliera “Mater Domini”.

    In particolare il Pvo di Lamezia utilizzerà l’area ambulatoriale del piano terra, prevedendo un’operatività di 7 giorni a settimana, articolata nei pomeriggi dal lunedì al venerdì e nelle intere giornate di sabato e domenica. L’ospedale potrà disporre di 16 linee vaccinali individuate all’interno di 11 ambulatori dell’area hub, mentre due ambulatori saranno destinate alle postazioni di supporto amministrativo.

    Il personale destinato alle sedute vaccinali sarà individuato dai direttori delle Unità di riferimento, con il supporto della direzione medica di presidio, sulla base delle disponibilità pervenute.

    L’ospedale potrebbe garantire più di 7mila somministrazioni di vaccino a settimana. Nella delibera della commissione straordinaria dell’Asp, proposta dal dirigente del servizio di prevenzione, viene anche deciso il potenziamento dell’attività vaccinale anti-covid per gli ospedali di Soverato e Soveria Mannelli.

    Più informazioni su