Quantcast

Vaccini, la strategia di Figliuolo: “Grandi hub e dosi in tempo”

Curcio: ""La Calabria è in linea, le vaccinazioni degli over 80 sono sopra il 42-43%, che mi sembra abbastanza in linea con la media nazionale"

Più informazioni su

    “La Calabria è in linea, le vaccinazioni degli over 80 sono sopra il 42-43%, che mi sembra abbastanza in linea con la media nazionale”. Lo ha affermato il capo della Protezione civile, Fabrizio Curcio, parlando con i giornalisti a Catanzaro a margine di un sopralluogo all’Ente Fiera con il commissario per l’emergenza Covid 19, Francesco Paolo Figliuolo. “La Calabria – ha sostenuto Curcio – ha chiuso le Rsa, ha chiuso gli operatori sanitari. Non facciamo graduatorie e classifiche, guardiamo la percentuale delle dosi somministrate: la Calabria è avanti come altre, quindi lavoriamo e basta”.

    “Ieri è stato approvato in Conferenza unificata un documento che porta le sigle e le intestazioni di Commissario per l’emergenza, Protezione civile, Ministero della Salute e Conferenza delle Regioni. Francamente, credo che o noi ci mettiamo nell’umore di andare a lavorare insieme nel rispetto delle competenze di ognuno oppure non ne usciamo”. “Nel nostro lavoro – ha aggiunto Curcio – di ostilità non ne abbiamo incontrata da nessuna parte. Abbiamo letto ma continuiamo a lavorare sempre con tutti e oggi siamo qui, in piena sintonia e armonia a supportare l’attività delle Regioni”.

     Le rassicurazioni di Figliuolo

    “Il 29 arriverà a livello nazionale 1 milione di Pfizer, 1,3 milioni Astrazeneca e 500mila e più di Moderna”. Così il commissario per l’emergenza Covid 19, generale Francesco Paolo Figliuolo, parlando con i giornalisti a margine di un sopralluogo all’Ente Fiera di Catanzaro. Rispondendo a una domanda su cosa sia necessario fare per accelerare la campagna vaccinale, Figliuolo ha osservato: “Costruendo questi grandi hub e facendo arrivare le dosi in tempo, nelle quantità  che stiamo stimando da qui in avanti, e già stanno arrivando. Adesso il 29 arriverà a livello nazionale 1 milione di Pfizer, 1,3 milioni Astrazeneca e 500mila e più di Moderna. E poi – ha concluso il commissario per l’emergenza Coronavirus – medici e infermieri, li troviamo con apposita convenzione”

    “Penso che ci sono grandi potenzialità per fare degli hub vaccinali” in Calabria. Lo ha detto il commissario per l’emergenza Covid 19, generale Francesco Paolo Figliuolo, parlando con i giornalisti a Catanzaro, al termine di un sopralluogo all’Ente Fiera, destinato a diventare hub vaccinale. “Faremo quattro hub, il primo – ha aggiunto Figliuolo – sarà qui a Catanzaro, all’Ente Fiera, che il sindaco Abramo gentilmente ha dato disponibile. C’è la struttura, l’infostruttura, c’è la parte logistica, poi questa la vestiremo con gli assetti capacitivi: parliamo – ha concluso il commissario per l’emergenza Covid 19 – di assetti sanitari, quindi medici, infermieri, operatori socio-sanitari”.

    “Costruire grandi hub facendo arrivare le dosi in tempo e nelle quantità che stiamo stimando da qui in avanti e che stanno arrivando”. E’ la strategia per il contrasto alla pandemia illustrata dal commissario per l’emergenza Covid, Francesco Paolo Figliuolo. “Penso – ha aggiunto – che ci siano grandi potenzialità per fare hub vaccinali e ne faremo 4 in Calabria il primo dei quali sarà Catanzaro, dove c’è la Fiera, di cui il sindaco Abramo ci ha dato la disponibilità. C’è la struttura, l’infrastruttura e la parte logistica e infologistica. Seguirà l’arrivo di medici, infermieri e operatori sociosanitari”.

    Più informazioni su