Quantcast

La Cassazione annulla la scarcerazione e impone un nuovo giudizio per Salvatore Grande Aracri

Il tribunale del Riesame dovrà decidere sul ricorso con un diverso collegio

Più informazioni su

    Il tribunale del Riesame dovrà nuovamente giudicare sul ricorso presentato dai difensori di Salvatore Grande Aracri, accusato di associazione mafiosa nell’ambito dell’inchiesta Farmabusiness condotta dalla Procura distrettuale antimafia di Catanzaro.

    La sesta sezione della Corte di Cassazione ha infatti annullato con rinvio l’ordinanza con cui il Tribunale del Riesame (presieduto da Giuseppe Valea) nel dicembre scorso aveva annullato l’ordinanza di custodia cautelare in carcere sostenendo una carenza di gravità indiziaria rispetto alla partecipazione alla consorteria di Salvatore Grande Aracri, che secondo la Dda avrebbe avuto un ruolo di promotore nell’affare delle farmacie.

    La Suprema Corte non ha condiviso la decisione di scarcerare l’indagato, difeso dall’avvocato Luigi Colacino, che dovrà essere nuovamente giudicato dal riesame con una diversa composizione del collegio.

    Più informazioni su