Quantcast

Dichiara di costruire tettoie, ma realizza servizi igienici

L’Autorità giudiziaria ha disposto il sequestro delle opere.

Più informazioni su

    I militari della stazione CC Forestale Crotone, nel corso di un controllo nell’area urbana di Farina a Crotone, avevano notato un cantiere edilizio. Subito avevano avviato gli accertamenti presso il settore comunale competente. Era stata presentata una SCIA (segnalazione certificata di inizio attività) per la costruzione di quattro tettoie in legno, aperte sui quattro lati, con semplici funzioni di riparo dal sole e da eventi meteorici. Successivamente era stata presenta una variante che prevedeva l’edificazione di due ulteriori tettoie. I militari nel corso del sopralluogo hanno acclarato che le tettoie, realizzate una di seguito all’altra, erano state tamponate con muri di blocchetti di calcestruzzo ricavandone vani chiusi, con il verosimile intento di realizzare servizi igienici, funzionali ad attività sportive. Ne è risultato un manufatto edilizio lungo circa 20 m x 2 m, articolato in diversi vani, con la predisposizione per porte e finestre. Il manufatto, in corso di realizzazione al momento del sopralluogo, era privo di atti legittimanti l’edificazione, avendo il Settore comunale preposto rilevato puntualmente l’esistenza di fattori ostativi alla dichiarazione di conformità. L’Autorità giudiziaria, in seguito alla segnalazione eseguita dai militari, ha disposto il sequestro delle opere realizzate.

    Più informazioni su