Quantcast

Operazione Picasso, interviene la prescrizione per alcuni degli indagati

Erano 108 le persone accusate di spaccio di droga in tutta la città

Più informazioni su

    Era la droga il loro business, almeno secondo le accuse formulate in seno all’operazione Picasso. Oltre 100 gli indagati.

    Ma oggi Il gup del Tribunale di Catanzaro Teresa Guerrieri ha preso atto dell’intervenuta prescrizione e quindi il non doversi procedere per alcuni degli indagati.

    Stefano Arcuri, 32 anni, residente a Settingiano;  Issam Asseffa, 45 anni, residente a Catanzaro; Mohamed Atmoun 32 anni, residente a Catanzaro; Mohammed Baba, 43 anni, residente a Catanzaro; Massimo Bevilacqua 45 anni, di Catanzaro; Stefania Bevilacqua, 44 anni, di Catanzaro; Alessandro Cacia, 39 anni, di Catanzaro; Giuseppe Carmeli 39 anni, di Catanzaro; Giuseppe Cosentino 38 anni, Catanzaro; Andrea Granato, 29 anni, di Catanzaro; Luca Iiritano, 39 anni, di Catanzaro; Danilo Mannarino, 31 anni, residente a Caraffa; Giuseppe Palaia, 42 anni di Catanzaro;  Domenico Passalacqua, 48 anni, di Catanzaro; Giosuele Passalacqua, 27 anni, di Catanzaro; Antony Peta, 26 anni, residente a Settingiano; Esterino Peta, 33 anni, residente a Settingiano; Andrea Pino, 30 anni, di Catanzaro; Massimo Purcaro, 47 anni, di Catanzaro; Mario Rotundo, 32 anni di Catanzaro; Antonio Scozzafava, 58 anni, residente a Savona.

    Per la Procura, il leader del gruppo è Antonio Gualtieri, capo indiscusso dell’associazione con il ruolo di promotore. Proprio lui avrebbe costituito e diretto con Massimo Purcaro, Luca Iiritano e Giuseppe Palaia, l’attività di spaccio della struttura criminale.

    Si tratta di un filone dell’inchiesta che aveva portato a notificare un avviso di conclusione delle indagini  nei confronti di 108 persone, facenti parte di tre distinti gruppi criminali radicati in diverse zone della città, al quartiere Pistoia.

    Il collegio difensivo era composto, tra gli altri, da Francesco Mancuso, Nicola Tavano, Antonio Ludovico, Alessandro Guerriero, Antonio Chiarella, Maurizio Belmonte, Alessandra Coppolino, Francesco Severino e Lucia Conte.

    Più informazioni su