Quantcast

Sant’Anna Hospital, compensazione tra crediti e debiti: è scontro

Per il Cda della clinica la diatriba riguarda Asp e Opera

Più informazioni su

    La proposta di compensazione volontaria formulata dall’Asp di Catanzaro al Sant’Anna Hospital è da rigettare. Almeno così la pensa il management della clinica. In sostanza l’Asp sostiene di vantare un credito di 17 milioni di euro nei confronti della clinica della società Opera. Ma il Cda della struttura, per come si evince dalla missiva trasmessa  a Asp, procura, guardia di finanza, prefetto e corte dei conti, non la pensa così: “la proposta contenuta nella delibera ASP n.864 del 22/07/2021 di compensazione volontaria tra crediti e debiti Asp/Villa S. Anna SpA fino alla concorrenza della somma di € 17.544.515,30 non può “seriamente” essere presa in alcuna considerazione, se non come ulteriore “autocertificazione” delle responsabilità in capo  all’Azienda pubblica ed al suo Organo di gestione, che continueranno ad essere fatte valere in tutte le sedi giudiziarie competenti, non solo a fini risarcitori”.

    Secondo il management della clinica la diatriba riguarda Asp e Opera.

    Più informazioni su