Quantcast

Corruzione: indagati ex sindaco di Amantea e imprenditore per presunte irregolarità in un centro diagnostico

Secondo l'accusa, Pizzino, all'epoca dei fatti sindaco di Amantea, avrebbe procurato un ingiusto vantaggio ad alcuni suoi familiari che hanno ceduto i locali al gruppo Citrigno per la realizzazione del centro

Più informazioni su

    L’ex sindaco di Amantea Mario Pizzino e l’imprenditore Alfredo Citrigno sono indagati per corruzione nell’ambito di una inchiesta condotta dai carabinieri del Nas di Cosenza con il coordinamento del procuratore della Repubblica di Paola Pierpaolo Bruni. I carabinieri hanno eseguito perquisizioni e acquisito documenti sia nella sede dell’Azienda sanitaria provinciale di Cosenza che alla Regione, in merito all’apertura di un Centro diagnostico e poliambulatorio specialistico ad Amantea. Secondo l’accusa, Pizzino, all’epoca dei fatti sindaco di Amantea, avrebbe procurato un ingiusto vantaggio ad alcuni suoi familiari che hanno ceduto i locali al gruppo Citrigno per la realizzazione del centro diagnostico. Per farlo Pizzino avrebbe sollecitato l’allora vicesindaco – estraneo alla vicenda – a firmare l’autorizzazione all’apertura del centro. (ANSA).

    Più informazioni su