Quantcast

Operazione Coccodrillo, quattordici richieste di rinvio a giudizio

Tra i reati contestati, l’estorsione, il riciclaggio, il concorso esterno in associazione mafiosa, al trasferimento fraudolento di valori. Si torna in aula il 15 ottobre

Più informazioni su

    Sono 14 le richieste di rinvio a giudizio nell’ambito del procedimento relativo all’operazione Coccodrillo condotta nei mesi scorsi dalla Guardia di Finanza su input della Dda di Catanzaro. Aveva smascherato un giro intestazione fittizia di beni, realizzato attraverso un sistema di società, formalmente intestate a terzi per aggirare le regole antimafie.

    Tra i reati contestati, l’estorsione, il riciclaggio, il concorso esterno in associazione mafiosa, trasferimento fraudolento di valori, autoriciclaggio e favoreggiamento reale. Di seguito l’elenco degli indagati che secondo il giudice dovrebbero subire il processo.

    Antonio Capellupo, 46 anni (avvocato Jole Le Pera) Vitaliano Maria Fulciniti, 44 anni (avvocato Valerio Murgano); Pietro Garcea, 34 anni, (avvocato Jole Le Pera) Francesco Iiritano, 30 anni (avvocati Pietro Mancuso ed Enzo De Caro); Marika Lobello, 22 anni (avvocato Saverio Loiero); Vincenzo Pasquino, 60 anni (avvocato Giuseppe Fonte); Domenico Rotella, 43 anni,(avvocato Pierino Mellea); Giuseppe Rotella, 53 anni (avvocato Raffaele Bruno) Francesca Rotella, 49 anni (avvocato Saverio Loiero) Pasquale Torchia, 44 anni, (Giuseppe Salvatore Iannone); Pasquale Vespertini, 39 anni (avvocati Andrea Gatto e Vittoria Aversa), Anna Rita Vigliarolo,43 anni, (avvocato Vitaliano Leone), Caterina Garcea, 41 anni (avvocato Jole Le Pera) e Luciano Vitale, 54 anni,(avvocato Jole Le Pera).

    L’udienza preliminare è fissata per il prossimo 15 ottobre ore 9.30(Palazzo via Argento-Aula C.

    Più informazioni su