Quantcast

Alloggi popolari in via Salemi, la denuncia di Veraldi foto

"Una grossa perdita di acqua ha quasi sommerso le fondamenta dello stabile"

Più informazioni su

    “I marciapiedi sprofondano e la paura aumenta”. Inizia così la nota con cui Stefano Veraldi ha voluto denunciare una situazione di disagio nel  quartiere Aranceto, precisamente in via Salemi, 9 dove c’è una palazzina popolare composta da otto famiglie intrappolate in una grossa perdita di acqua che oramai ha quasi sommerso le fondamenta dello stabile.

    “Intanto il degrado avanza parallelo al timore delle 8 famiglie che da un momento all’altro possa accadere l’irreparabile. Si, perché le reali motivazioni della perdita non sono mai state accertate e dopo le innumerevoli segnalazioni, quel foro praticato oltre un anno fa al fine di verificare le condizioni delle fondamenta non lascia alcun dubbio, anzi, cristallizza una sicura perdita che continua inesorabile a scorrere, corrodendo in maniera irreversibile il cemento e facendo sprofondare i marciapiedi.
    Anche i pilastri esterni sono marci e mettono in bella vista il ferro oramai corroso. La prevenzione e la sicurezza degli abitanti del quartiere in questione, – conclude –  con interventi costanti atti a prevenire eventi incresciosi e tragici, è fondamentale anche nel rispetto degli inquilini onesti che onorano le rette da pagare mensilmente. Nel caso in cui non venisse data l’importanza dovuta, soprattutto ai gravi disagi sopra elencati saremo costretti ad interpellare gli organi di competenza”.

    Stefano Veraldi

    Più informazioni su