Quantcast

Guardia di Finanza Catanzaro, inaugurato Poliambulatorio. Altare dell’Oratorio dedicato ad Arciconfraternita del Rosario

Sobria cerimonia questa mattina nella Caserma Soveria Mannelli di Catanzaro

Più informazioni su

    Con una sobria cerimonia, tenutasi alla Caserma “Soveria Mannelli” – sede del Comando Provinciale di Catanzaro della Guardia di Finanza – l’Ordinario Militare per l’Italia, S.E. Rev.ma Mons. Santo Marcianò, accompagnato dal Comandante Regionale Calabria, Generale di Brigata Generale Guido Mario Geremia e dal Capo Servizio Assistenza Spirituale, Don. Antonio Pappalardo, ha impartito una solenne benedizione ed inaugurato il Poliambulatorio del Corpo. Madrina dell’evento, S.E. il Prefetto di Catanzaro, Dott.ssa Maria Teresa Cucinotta, che, con il tradizionale taglio del nastro, ha ufficialmente dato il via alle attività sanitarie della nuova struttura appena realizzata.

    Cerimonia Gdf

    Nel rispetto delle misure anti-covid, all’evento hanno partecipato il Sottocapo di Stato Maggiore del Comando Generale della Guardia di Finanza, Generale di Brigata Mariano La Malfa, le massime Autorità Regionali e locali, i Comandanti Provinciali delle province calabresi, del Reparto Operativo Aeronavale di Vibo Valentia e dei Reparti alla sede di Catanzaro, i delegati dell’Organo di Rappresentanza Militare e delle Sezioni ANFI (Associazione Nazionale Finanzieri d’Italia) di Catanzaro e Lamezia Terme nonché alcuni dirigenti e medici professionisti dell’Azienda Ospedaliera Universitaria “Mater Domini” di Catanzaro.

    Cerimonia Gdf

    Il Generale Geremia ha manifestato il proprio orgoglio e la propria soddisfazione ringraziando il Comandante ed il personale Reparto T.L.A. Calabria, per l’incessante e qualificato impegno profuso in ogni fase organizzativa ed esecutiva di tale importante progetto di Protezione Sociale, quale presidio sanitario a favore delle Fiamme Gialle in servizio ed in congedo.

    Il Poliambulatorio, ha tenuto a ribadire, “costituisce in terra di Calabria un catalizzatore del percorso di diagnosi, cura e prevenzione, oltre che un importante vettore di raccordo con strutture deputate alla gestione di condizioni cliniche di maggiore gravità”. Inoltre, si pone l’obiettivo di risolvere problematiche sanitarie di bassa e media complessità, garantendo la continuità assistenziale e la diffusione della cultura della prevenzione. In tale ambito, significativa e decisiva è la collaborazione con l’Azienda Ospedaliera Universitaria “Mater Domini” di Catanzaro con la quale è stata firmata una convezione che consente di assicurare le prestazioni sanitarie di medici di acclarato spessore sanitario del mondo accademico del capoluogo regionale calabrese operanti nella cardiologia, chirurgia generale, gastroenterologia, geriatria e medicina interna, neurochirurgia, neurologia, ortopedia, otorinolaringoiatra e psicologia.

    Cerimonia Gdf

    La giornata di eventi è proseguita con un’importante iniziativa storica, culturale e religiosa presso l’Oratorio della Reale Arciconfraternita del SS. Rosario, prospiciente la Caserma “Pietro Laganà”, sede del Comando Regionale Calabria. L’Ordinario Militare per l’Italia, Mons. Santo Marcianò, ha presieduto il Rito della Dedicazione dell’Altare dell’Oratorio, quale Cappella del Comando Regionale Calabria intitolata alla B.V. del SS. Rosario. La liturgia eucaristica, concelebrata dal Cappellano Militare Addetto, Don Antonio Pappalardo, e dai Cappellani Militari della provincia di Catanzaro, alla presenza del Comandante Regionale Calabria e del Sottocapo di Stato Maggiore del Comando Generale, è stata animata dal coro della parrocchia Santo Stefano Protomartire in Tortora (CS).

    Alla funzione religiosa hanno preso parte, altresì, Autorità di Governo, civili e militari regionali e locali, una rappresentanza di finanzieri, nonché una delegazione di Fiamme Gialle in congedo delle Sezioni A.N.F.I. di Catanzaro e Lamezia Terme ed alcuni rappresentanti dell’Arciconfraternita del SS. Rosario. Al termine della cerimonia, il Generale Geremia ha ringraziato tutti gli intervenuti ed in particolare l’Ordinario Militare per la sua presenza e per aver gentilmente celebrato e reso solenni due importanti eventi per la Guardia di Finanza della Calabria

    Più informazioni su