Quantcast

Catanzaro, “Ospitalità Italiana”: marchio CCIAA e Isnart per certificare qualità dell’offerta ai turisti

Certificazione a 40 tra hotel, b&b, residenze turistiche alberghiere, agriturismi e country house che riusciranno a superare i livelli minimi richiesti

Più informazioni su

    La Camera di Commercio di Catanzaro, in collaborazione con l’Istituto Nazionale di Ricerche sul Turismo, ha pubblicato sul proprio sito internet il bando dedicato alla concessione della certificazione di qualità nell’offerta turistica, con focus specifico sulle imprese del comparto ricettivo e della ristorazione (hotel, b&b, residenze turistiche alberghiere, agriturismi e country house).
    Le imprese che intenderanno partecipare avranno così la possibilità di veder certificata la qualità dei propri servizi grazie al marchio “Ospitalità Italiana”, un’esclusiva di Isnart e del sistema camerale, garanzia di attenzione alla clientela nei servizi, nella qualità dei prodotti e nella sicurezza igienico-sanitaria.
    La partecipazione alla selezione è gratuita per tutte le imprese della provincia di Catanzaro dei settori di cui sopra: saranno insignite della certificazione solamente le 40 imprese che riusciranno a superare i livelli minimi richiesti dai parametri di valutazione.

    «Nel percorso di costruzione del brand turistico dell’intera provincia di Catanzaro, vogliamo avviare l’analisi qualitativa delle imprese che già operano nel settore così da poter intervenire con strumenti appositi non solo in una sempre maggiore qualificazione dell’offerta, quanto nella valorizzazione delle attività che già operano secondo standard elevati. Così, la certificazione “Ospitalità Italiana” s’inquadra nel più ampio contesto dell’innalzamento del livello qualitativo medio della proposta ai turisti, un obiettivo fondamentale nell’evoluzione dell’intero sistema dell’accoglienza e della capacità di sviluppare quella che è l’industria principale del nostro territorio e che lega assieme le peculiarità specifiche della nostra terra quali enogastronomia, bellezze naturali e paesaggistiche, tradizioni, arte, storia e cultura», ha detto Daniele Rossi, Commissario straordinario della Camera di Commercio di Catanzaro.

    La domanda di ammissione alla selezione va redatta utilizzando l’apposito modulo disponibile sul sito internet della Camera di Commercio di Catanzaro (www.cz.camcom.it) specifico per ciascuna tipologia di struttura ricettiva. La domanda, in formato pdf non modificabile, deve essere inviata via pec all’indirizzo ufficiopromozione@cz.legalmail.camcom.it.

    Più informazioni su