Quantcast

Corte dei conti, il consigliere Mannino chiede parere di legittimità su fondi elargiti dal Comune di Soverato

Si tratta di una somma di 19mila euro a favore dei commercianti attraverso il Fondo funzioni fondamentali

Più informazioni su

    Legittimità dell’atto, trasparenza amministrativa e corretta gestione delle risorse pubbliche sono le richieste rivolte alla Corte dei Conti dal consigliere comunale di Soverato, Giacomo Mannino per avere un parere amministrativo in merito alla delibera di giunta n. 138/GM del 7 luglio 2021, pubblicata il 12 agosto 2021, in cui viene elargito un contributo straordinario all’Associazione Commercianti di Soverato di 19mila euro “al fine di animare la Città di Soverato in occasione ed a supporto dell’organizzazione di eventi e di attività di comunicazione su tutto il territorio comunale”.

    “La spesa relativa a tale somma – si legge nella lettera indirizzata alla Corte dei Conti – è stata imputata, visto il noto stato comatoso finanziario in cui versano le casse del Comune di Soverato, che risulta essere in piano di riequilibrio, mediante l’impiego delle risorse statali provenienti dal Fondo funzioni fondamentali (art. 1 comma 822 della Legge 30/12/2020 n. 178). Tale scelta, a parere di chi scrive, appare inopportuna e non in linea con un’oculata gestione finanziaria dell’Ente sia dal punto di vista tecnico sia dal punto di vista politico.

    “Desidero sgomberare preliminarmente ogni dubbio – ha dichiarato Mannino in una nota – che possa innescare facili e pretestuose critiche, poiché non ha alcuna remora sul meritorio operato dell’Associazione Commercianti di Soverato, alla quale si deve dare merito e plauso per aver sopperito, in molti e cruciali momenti storici, sia in termini di idee ed iniziative sia in termini economici, alle carenze dell’amministrazione comunale. Le questioni sono ben altre e riguardano la gestione politico amministrativa comunale”.

    Più informazioni su