Quantcast

Addio a Lino Chiefalo, storico fotografo de “Il Quotidiano della Calabria”

Nei ricordi di molti colleghi giornalisti. Mercoledì i funerali nella chiesa del Carmine

Più informazioni su

    C’era un tempo in cui era fondamentale, soprattutto per le notizie di cronaca, che il fotografo arrivasse sul posto prima del giornalista. C’era un tempo in cui prima di impaginare un pezzo dovevi aspettare le foto, che prima arrivavano via mail, poi direttamente in redazione. C’era un tempo in cui i lettori che acquistavano i giornali leggevano le notizie ma percepivano anche l’empatia di un gruppo che lavorava insieme, che “confezionava” il prodotto finale. C’era un tempo in cui i rapporti valevano più di un assegno firmato. Solo che poi bisognerebbe anche salvarli quei rapporti, proprio dal passare e dal cambiare dei tempi .

    Ed è il tempo che c’era è quello che ha vissuto Lino Chiefalo, al secolo Pasquale, storico fotografo de “Il Quotidiano della Calabria” scomparso oggi.

    Uomo buono, padre amorevole, collega sempre disponibile e preciso. E il tempo in cui non esistevano le fotocamere dei telefoni, poteva capitare che il fotografo arrivasse un pizzico dopo la firma di un documento, ma a quel punto, quando arrivava Lino, la scena poteva, anzi doveva essere ripetuta.

    E poi poteva anche capitare che una domenica in cui c’era una partita da seguire, in aperta campagna venisse trovato un cadavere carbonizzato. Come fare? Cosa fare? Resterà un mistero la soluzione trovata, ma di certo il giornale, quella sera ebbe le foto originali di entrambi i fatti.

    Era questo Lino Chiefalo, amico sornione e pronto ad aiutare chiunque, a sostenere i giovani giornalisti nei momenti più complicati, con discrezione e quel pizzico di leggerezza che significa solo rendere le cose meno difficili.

    Forse questo non era più il tempo di Lino Chiefalo, ma, per chi resta, non è mai tempo di dire addio ad una parte della propria vita. Perchè, che una persona la si incontri per un attimo o per momenti più prolungati, dopo averla incontrata nessuno è più come prima.

    E allora c’è solo una cosa che resta da dire “Ciao Lino, avremo preferito che tu arrivassi tardi a questo appuntamento, ma se è così che doveva andare, allora noi pensiamo che sia stato meglio averti avuto per un pò nella nostra vita che non averti conosciuto mai”.

    I funerali si svolgeranno mercoledì 3 novembre alle ore 15 presso la chiesa del Carmine.

    Alla famiglia Chiefalo le condoglianze del direttore Riccardo Di Nardo, del vice direttore Davide Lamanna e di tutta la redazione di Catanzaroinfoma

    Più informazioni su