Quantcast

Caso delle antenne, Mannino soddisfatto della rimodulazione della Wind

"L’impegno politico di tutto il Consiglio Comunale di Soverato di dotare la nostra città di un regolamento che disciplini le installazioni di antenne"

Più informazioni su

    Giacomo Mannino, capogruppo al Consiglio Comunale di Soverato, ha voluto  esprimere la propria soddisfazione per quanto appreso dalla nota della Wind Tre S.p.a. con cui viene comunicato che si è proceduto ad un intervento di ottimizzazione dell’impianto consistente nel “riorientamento del secondo settore da 160° a 135°”, con conseguente riduzione dell’esposizione ai campi elettromagnetici di alcuni recettori sensibili; allo scopo di “migliorare la qualità del servizio e sempre con la finalità di minimizzare l’esposizione ai campi elettromagnetici generati dall’impianto, è in corso di valutazione la modifica delle quote del sistema radiante, attività che necessiterà della predisposizione di specifico progetto che sarà sottoposto agli Enti di competenza per l’acquisizione di ogni necessaria autorizzazione”.

    Nella nota si legge: “Tali attività sono state poste in essere nonostante il fatto che le misurazioni del campo elettromagnetico non abbiano registrato superamenti dei valori di attenzione di cui alla Legge n. 36 del 22 febbraio 2001.  Si desidera ringraziare, inoltre, il procuratore Speciale p.t. della Wind Tre S.p.A. Demetrio Chianesi per la sensibilità e per lo spirito di collaborazione dimostrati nei confronti dello scrivente sempre e solo nell’ottica degli interessi e della salute dei cittadini di Soverato. Adesso, conclusa la parte tecnico-scientifica, rimane l’impegno politico di tutto il Consiglio Comunale di Soverato di dotare la nostra città di un regolamento che disciplini le installazioni di antenne nell’ambito territoriale di competenza, in modo tale da calmierare l’impatto elettromagnetico totale. L’auspicio è quello che si possa addivenire alla formalizzazione di tale importante e strategico documento prima della fine dell’attuale mandato elettorale”.

    Più informazioni su