Quantcast

Anche il Convitto Galluppi aderisce all’iniziativa nazionale #ioleggoperché

Realizzata dall’ AIE con il sostegno del Ministero per la Cultura - Direzione Generale Biblioteche e Diritto d’Autore e del Centro per il libro e la lettura

Più informazioni su

    Anche il Polo didattico Convitto “Galluppi” aderisce all’iniziativa nazionale #ioleggoperché, realizzata dall’ AIE (Associazione Italiana Editori), con il sostegno del Ministero per la Cultura – Direzione Generale Biblioteche e Diritto d’Autore e del Centro per il libro e la lettura, in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione.

    L’iniziativa è stata inserita nell’ambito del progetto “Biblioteca” di cui è referente la professoressa Carmela Imbesi e che da anni il Convitto porta avanti, con l’obiettivo di promuovere la diffusione della lettura tra le nuove generazioni e, nello stesso tempo, arricchire la splendida biblioteca custodita nell’antico edificio di Corso Mazzini, a Catanzaro.

    Tante le attività programmate dalle insegnanti e dalle docenti del dipartimento letterario. Tra tutte, un contest dal titolo “RaDICI di LIBRI, raDICI D’Amore” che si svolgerà in Piazza Prefettura domani, martedì 23 novembre, dalle ore 9:00 alle ore 17:30. Attorno a un albero che sarà addobbato con tanti pensieri sulla lettura scritti dagli allievi della scuola primaria e della scuola secondaria di primo grado, si svolgeranno diverse attività di animazione. Il tutto per sensibilizzare i passanti sul valore della lettura e informarli sulla possibilità di regalare un libro alla scuola. A tal proposito il Convitto “Galluppi” è gemellato con la libreria “Punto e a capo” dove ci si potrà recare per acquistare e donare i testi inseriti nelle liste redatte da docenti e alunni.

    Tra i partecipanti al contest anche l’attore e regista Francesco Passafaro che leggerà alcuni brani e gli esponenti del Raggruppamento Carabinieri Biodiversità: un albero da loro donato sarà piantato nel cortile della scuola. L’iniziativa ha avuto il patrocinio del Comune di Catanzaro grazie all’assessorato alla Cultura diretto da Ivan Cardamone.

    “Siamo molto felici di essere protagonisti di questa iniziativa – ha commentato il dirigente scolastico Stefania Cinzia Scozzafava – perché promuove ciò che sta alla base della cultura, il libro. Ringrazio di cuore i docenti della mia scuola che, con grande abnegazione, hanno lavorato sodo per mettere in piedi un programma di eventi che coinvolge un po’ tutte le classi e ringrazio anche tutti quei catanzaresi che, in questa settimana, vorranno regalare un libro per arricchire la nostra bellissima biblioteca. Sono certa – ha concluso – che avremo un ottimo riscontro”.

    Più informazioni su