Quantcast

Cerimonia del Caduceo, confronto tra professionisti e ricercatori di area medico-sanitaria e manageriale

La cerimonia si è svolta nell’auditorium dell'Università Magna Graecia

Più informazioni su

    Un collegamento di prestigio, quello dell’ing. Fabrizio Curcio, capo della Protezione Civile Nazionale, che ha impreziosito l’annuale “Cerimonia del Caduceo“. La manifestazione ideata dalla omonima Fondazione ha avuto luogo nell’auditorium dell’Università Magna Graecia di Catanzaro dove sono state rispettate tutte le regole anti-pandemia, con green pass, mascherine, distanziamento e posti limitati. A fare gli onori di casa oltre al presidente della “Fondazione il Caduceo” Carlo Barbalace, anche quelli degli Ordini dei farmacisti di Catanzaro Vitaliano Corapi, di Crotone Levino Rajani e di Vibo Valentia, Massimo De Fina, dell’OMV Giuseppe Caparello e dell’OPI di Catanzaro Giovanna Cavaliere.

    Va in archivio un’edizione ridotta ma che ha comunque realizzato un momento di fondamentale confronto tra professionisti e ricercatori di area medico-sanitaria e manageriale. Un tributo doveroso per comprendere e spiegare le dinamiche attive durante un’emergenza che purtroppo sembra volersi riproporre e che si può contrastare ed attenuare solo con i vaccini. Ad impreziosire le fasi della cerimonia alcuni saluti portati da personaggi illustri come l’on. Andrea Mandelli, Presidente della Federazione degli Ordini farmacisti e vice Presidente della Camera dei Deputati, di Gaetano Penocchio Presidente della Federazione degli Ordini dei Medici Veterinari, diBarbara Mangiacavalli, Presidente della Federazione degli Ordini delle Professioni Infermieristiche, di Marco Cossolo Presidente Federfarma Nazionale, di Luigi D’Ambrosio Lettieri Presidente della Fondazione Cannavo’ e di  Domenico Britti UMG di Catanzaro.

    Non sono mancati i saluti del Magnifico Rettore Prof. Giovambattista De Sarro impossibilitato a partecipare, del Presidente della Federazione Nazionale dei Medici Chirurghi . Filippo Anelli e del Sottosegretario alla Salute on. Andrea Costa che per problemi di collegamento non sono potuti intervenire direttamente.

    Massimo Fresta, Presidente del Corso di Laurea in Farmacia dell’UMG, vice dell’ordine provinciale e responsabile del comitato scientifico della “Fondazione il Caduceo”, ha moderato una tavola rotonda cui hanno preso parte, in audio-video dal suo studio, il capo dipartimento della Protezione Civile Nazionale Ing. Fabrizio Curcio ed in presenza i professori Americo Cicchetti ordinario alla facoltà di Economia dell’Università Cattolica Sacro Cuore di Roma e Carlo Torti, direttore di malattie infettive al Policlinico di Catanzaro.

    Momento di grande intensità la rituale lettura del giuramento del farmacista da parte di una neo iscritta all’Albo davanti ai colleghi in piedi in platea, e poi i premi di laurea assegnati a 13 neo-farmaciste; ed ancora la consegna dei premi “Ippocrate”, all’Ing. Fabrizio Curcio, a Carlo Torti, a  Americo Cicchetti, a Antonio Pugliese, a Giuseppe Caparello, a Adele De Francesco, a. Francesco Lucia, a Francesco Talarico, a Francesco Cristiano e a Vincenzo Lacroce. Il “Premio Caduceo 2021” è stato conferito ai quattro Presidenti delle Federazioni Nazionali delle professioni sanitarie intervenute a simboleggiare l’attività professionale e il sacrificio personale durante la fase pandemica acuta di tutti i sanitari iscritti agli Albi. La cerimonia si è conclusa con un augurale arrivederci alla edizione 2022 e con i ringraziamenti alla Prof.ssa Donatella Paolino, al Prof. Rocco Reina e agli organizzatori tutti.

    Più informazioni su