Quantcast

Aula Rossa si riparte: affidati la progettazione e la direzione dei lavori

L’incarico assegnato alla Rtp Cina-Giampà-Spagnolo con finanziamenti del Por Calabria 2020 inseriti nel Programma di Agenda urbana

Più informazioni su

    Con l’affidamento del servizio di progettazione e direzione dei lavori al Raggruppamento temporaneo di professionisti individuati dalla determina del dirigente per l’Autorità urbana del Pro 2020 ingegnere Giovanni Laganà, si avvia la riscrittura di una pagina aperta della vita cittadina che necessitava di nuova narrazione, dopo l’improvvisa interruzione determinata dal crollo della soffittatura nella notte tra il 7 e l’8 febbraio 2018. Infiltrazioni, il verdetto dei vigili del fuoco chiamati a intervenire e a redigere una perizia sull’accaduto che solo per l’orario notturno non ha realizzato l’elevata probabilità di causare incidenti su persone.

    Il fatto che l’attività politica e amministrativa della città capoluogo sia rimasta orfana per tre, quasi quattro anni (lo sarà ancora per mesi, ovviamente) dell’aula principe della democrazia cittadina è un vulnus che da più parti è stato indicato come paradigma di una stagione non esaltante per le sorti complessive della comunità urbana, come anche da recenti interventi in Consiglio e non tutti da ascrivere all’opposizione. Come è risaputo, le sedute di Consiglio comunale si svolgono nell’aula concessa dal Presidente della Provincia che è anche Sindaco di Catanzaro, anche se al momento del crollo Sergio Abramo non era ancora a capo dell’ente intermedio, essendo stato eletto solo nell’ottobre successivo.

    Una sorta di bon ton istituzionale che è giunto particolarmente gradito nell’immediato e su cui tutti hanno manifestato subitanea partecipazione. Ma la coincidenza delle cariche apicali nella stessa persona ha portato più volte i rappresentati dell’opposizione provinciale a farne un punto cardine della critica secondo la quale molta dell’attività politico-amministrativa del Comune si è trasferita in Provincia, anche per la soverchia rappresentanza cittadina tra i consiglieri provinciali, con nocumento all’attenzione del Presidente sugli affari e sulle incombenze dell’Ente intermedio. Accuse, va da sé, respinte da Abramo e dalla maggioranza che lo ha sostenuto, nell’uno e nell’altro Ente. Adesso, comunque, si cambia registro e si volta pagina, con la comprensibile curiosità, e relativa scommessa, se i nuovi amministratori eletti alle prossime elezioni di primavera inizieranno la loro esperienza nella rinnovata Aula Rossa, giocando in casa, oppure nell’aula azzurrata di Palazzo di Vetro e quindi in trasferta. In ogni modo, onde evitare smarrimenti, in ambedue le sale campeggia ben evidente il motto cittadino di Ex sanguinis effusione.

    Per quanto riguarda la determina dirigenziale di affidamento, c’è da dire che la procedura scelta e consentita dalle vigenti norme, così come puntualmente ricordato nelle premesse dell’atto, è quella dell’all’affidamento diretto per servizi di ingegneria e architettura per gli importi inferiori a 139.000 euro. Dopo avere espletato il tentativo rivolto ai tecnici interni, andato a vuoto, è stata inoltrata sul portale “Piattaforma Appalti e-Procurement” del comune di Catanzaro la lettera d’invito alla RTP R. Cina – G. Giampà – L. Spagnolo con studio professionale in Catanzaro, selezionato dagli elenchi dei professionisti per l’affidamento degli incarichi professionali, per un importo posto a base di gara pari ad € 69.778,94 oltre € 15.351,37 per IVA al 22%. La Rtp ha presentato la sua offerta prevedendo un ribasso del 4%, rendendosi disponibile ad eseguire l’incarico relativo al servizio di Progettazione definitiva ed ssecutiva e Direzione dei Lavori per la “Riqualificazione ed efficientamento energetico Sala Consiliare del comune di Catanzaro” per un importo al netto del ribasso offerto di € 63.147,78 oltre € 3.840,00 per rilievi, accertamenti e indagini, per cumulativi € 66.987,78 oltre IVA al 22% per € 14.737,31 per complessivi € 81.725,09 che troveranno copertura nelle Azioni 4.1.1 e 4.1.2 POR Calabria FERS/FESE 2014/2020, Riqualificazione ed efficientamento energetico Sala Consiliare del comune di Catanzaro Programma Agenda Urbana Città di Catanzaro. Responsabile unico del procedimento, per il Comune di Catanzaro, è l’ingegner Fabio Gualtieri, in forza al Settore Pianificazione del Territorio, Edilizia Privata e SUE.

    Lo stanziamento finanziario per la realizzazione del Progetto è stato determinato a valere sull’Azione 4.1.1 per € 513.000 e a valere sull’Azione 4.1.2 per € 387.000.

    Più informazioni su