Quantcast

Commercio: i sindacati chiedono ad Occhiuto di disporre la chiusura per l’Epifania

"Evidente calo di attenzione su rischi lavoratori settore"

Più informazioni su

    “Ci saremmo aspettati maggiore sensibilità e più attenzione da parte del presidente Occhiuto riguardo alle misure di prevenzione contro il Covid, nei confronti dei lavoratori e delle lavoratrici del Commercio e dei cittadini in generale. Basta entrare in un supermercato, come succede alla stragrande maggioranza dei cittadini calabresi per rendersi conto della condizione di rischio nella quale siamo ricaduti”. E’ quanto affermano, in una nota congiunta, i segretari generali regionali della Filcams Cgil Giuseppe Valentino, della Fisascat Cisl Fortunato Lopapa e Caterina Fulciniti della Uiltucs-Uil.

    “C’è un evidente calo d’attenzione – è detto nella nota – sulle misure di prevenzione e sicurezza previsti dai Protocolli, sono saltati il distanziamento sociale, l’igienizzazione e la sanificazione, addirittura in alcuni ipermercati tra natale e capodanno sono stati rimossi i conta persone. La corsa ai guadagni ed ai consumi ha di fatto prevalso sul buonsenso e sulla salute pubblica”.

    “Per queste ragioni, nell’interesse delle lavoratrici e dei lavoratori e per tutelare la salute dell’intera popolazione calabrese – sottolineano i segretari generali di Filcams, Fisascat e Uiltucs – chiediamo al presidente Occhiuto un gesto di rispetto ed attenzione, ordinando la chiusura delle attività commerciali il 6 gennaio, giorno dell’Epifania”.

    Più informazioni su