Quantcast

Tribunale di Catanzaro, scopertura di 20 posti. L’allarme del presidente Palermo

L'analisi nel corso della sua audizione alla Commissione parlamentare antimafia

Più informazioni su

    “Se dovessero andare in porto le domande di trasferimento, avremmo una scopertura complessiva di 20 posti su un organico di 52”. Lo ha affermato il presidente del tribunale, Rodolfo Palermo, nel corso della sua  odierna audizione alla Commissione parlamentare antimafia.  Palermo ha illustrato i dati sulla situazione degli organici nel Distretto catanzarese: “Il Tribunale di Catanzaro – ha esordito il magistrato – è un tribunale distrettuale capofila di altri 6 tribunali, con competenza su un territorio che ricomprende i due  terzi della Calabria e quattro province. Abbiamo un organico complessivamente di 52 magistrati togati: un presidente di tribunale, cinque presidenti di sezione e 46 magistrati. Al momento la situazione del Tribunale oserei dire che è veramente allarmante perchè sono vacanti, sui 52, 11 posti :uno di presidente di sezione, per la sezione Riesame, e la scopertura di 10 posti di giudici togati. E’ stato diramato un bando per i trasferimenti orizzontali, giudici di primo grado, e sono state presentate ben 9 domande di trasferimento. Quindi  –  ha osservato Palermo –  entro breve tempo, se dovessero andare in porto tutte e nove le domande di trasferimento, avremmo una  scopertura complessiva di 20 posti su un organico di 52.

    Ribadisco: il Tribunale  ha una competenza  distrettuale sui due terzi della regione, mentre il tribunale di  Reggio Calabria e’ il capofila di tre tribunali e ha un organico di 63 magistrati. Il Distretto di Reggio Calabria presenta problematiche affini a quello di Catanzaro ma e’ un Distretto  dalle dimensioni molto piu’ limitate, eppure ha un organico del tribunale di 11 unita’ in piu'”.

    Palermo ha poi evidenziato che “la  Procura distrettuale e’ molto attiva, com’e’ noto alle cronache, sono continue le operazioni di Dda. La Procura di Catanzaro ha un organico di 30 magistrati piu’ due magistrati, due procuratori delegati europei. Solo per rispettare la proporzione tra Procura e Tribunale di Catanzaro, secondo le previsioni delle circolari del Csm in materia di formazione delle tabelle, bisogna occupare almeno 12 magistrati nella sezione gip. Quindi – ha sostenuto il presidente del Tribunale –  da 52 magistrati ne devo levare 12. Il resto lo devo ripartire tra due sezioni civili, una sezione misure di prevenzione e Riesame e la sezione penale, dibattimento penale Corte d’Assise”. Secondo Palermo infine “la cosa ancora piu’ grave, forse sempre sottovalutata, è che sul Tribunale di Catanzaro, come tribunale distrettuale, vi e’ un unico tribunale del Riesame sul quale si riversa non solo l’attivita’ della Direzione distrettuale antimafia di Catanzaro  ma quella di tuttele altre Procure del Distretto. La pianta organica di questa sezione del Riesame fronteggia l’attivita’ di ben 80 procuratori di tutto il Distretto, e la pianta organica – ha concluso il presidente del Tribunale di Catanzaro – v composta da 8 giudici compreso il presidente di sezione”.

    Più informazioni su