Quantcast

Catanzaro, un cartello in località Bellavista dove “è obbligatorio baciarsi”

L'iniziativa della cooperativa sociale Artemide nell'ambito del progetto #amacatanzaro

Più informazioni su

    Una iniziativa, semplice ma significativa in un momento difficile. Un messaggio di ottimismo per il futuro, la speranza che il passato recente che abbiamo vissuto con l’obbligo di limitare i contatti umani con i nostri simili sia alle spalle o quasi ma soprattutto un modo per mostrare l’amore per la propria città.

    E’ questo il senso del cartello fatto installare dalla cooperativa social onlus Artemide grazie ovviamente al via libera dell’Amministrazione Comunale di Catanzaro e in particolare dell’assessore Alessandra Lobello e del presidente del consiglio comunale Marco Polimeni, in località Bellavista a Catanzaro.

    Indica un simbolico luogo, con alle spalle forse il più bel panorama della città, in cui “è obbligatorio baciarsi” (illustrazione a cura di Francesca Paone). L’iniziativa si inserisce nel più ampio progetto dell’associazione denominato #Amacatanzaro

    L’avvenuta installazione è stata annunciata nei giorni scorsi sui social dalla stessa cooperativa che nello stesso post ha riportato dei versi della poetessa Elena Virzì che riportiamo in seguito

    𝑀𝑖 𝑠𝑜𝑛𝑜 𝑎ff𝑎𝑐𝑐𝑖𝑎𝑡𝑎 𝑑𝑎𝑖 𝑡𝑟𝑒 𝑐𝑜𝑙𝑙𝑖,
    𝑛𝑜𝑛 𝑐’𝑒̀ 𝑛𝑒𝑏𝑏𝑖𝑎 𝑐ℎ𝑒 𝑛𝑎𝑠𝑐𝑜𝑛𝑑𝑎
    𝑙𝑒 𝑝𝑒𝑛𝑑𝑖𝑐𝑖 𝑑𝑒𝑙𝑙𝑒 𝑛𝑜𝑠𝑡𝑟𝑒 𝑝𝑎𝑢𝑟𝑒,
    𝑚𝑎 𝑠𝑒 𝑝𝑜𝑛𝑡𝑒 𝑡𝑖 𝑓𝑎𝑟𝑎𝑖 𝑝𝑜𝑛𝑡𝑒 𝑠𝑎𝑟𝑜̀.
    𝐷𝑖𝑛𝑎𝑚𝑖𝑡𝑒 𝑏𝑟𝑖𝑙𝑙𝑒𝑟𝑜̀ 𝑡𝑟𝑎 𝑖 𝑟𝑖𝑐𝑜𝑟𝑑𝑖
    𝑒 𝑟𝑖𝑠𝑎𝑙𝑖𝑟𝑜̀ 𝑐𝑜𝑚𝑒 𝑢𝑛 𝑚𝑖𝑛𝑎𝑡𝑜𝑟𝑒
    𝑐𝑜𝑛 𝑢𝑛 𝑑𝑖𝑎𝑚𝑎𝑛𝑡𝑒 𝑡𝑟𝑎 𝑙𝑒 𝑚𝑎𝑛𝑖.
    𝑆𝑒 𝑝𝑜𝑛𝑡𝑒 𝑡𝑖 𝑓𝑎𝑟𝑎𝑖 𝑝𝑜𝑛𝑡𝑒 𝑠𝑎𝑟𝑜̀,
    𝑛𝑒𝑙𝑙’𝑖𝑠𝑡𝑚𝑜 𝑝𝑖𝑢̀ 𝑠𝑡𝑟𝑒𝑡𝑡𝑜
    𝑖 𝑑𝑢𝑒 𝑚𝑎𝑟𝑖 𝑎𝑏𝑏𝑟𝑎𝑐𝑐𝑒𝑟𝑒𝑚𝑜.
    𝑁𝑒𝑙 𝑠𝑜𝑔𝑛𝑜 𝑐ℎ𝑒 ℎ𝑜 𝑓𝑎𝑡𝑡𝑜
    𝑖𝑙 𝑣𝑒𝑛𝑡𝑜 ℎ𝑎 𝑐𝑎𝑚𝑚𝑖𝑛𝑎𝑡𝑜
    𝑒 𝑟𝑖𝑚𝑏𝑜𝑐𝑐𝑎𝑡𝑜 𝑐𝑜𝑛 𝑓𝑖𝑎𝑏𝑒 𝑑𝑖 𝑣𝑒𝑙𝑙𝑢𝑡𝑜
    𝑖𝑙 𝑐𝑢𝑜𝑟𝑒 𝑑𝑒𝑙 𝑛𝑜𝑠𝑡𝑟𝑜 𝑓𝑢𝑡𝑢𝑟𝑜.

    Più informazioni su