Quantcast

Taverna, progetto di legalità con la Polizia foto

Una piacevole conversazione guidata in cui esperienze, leggi e regole di buon comportamento hanno trovato terreno fertile

Più informazioni su

    “PretenDiamo legalità” è il progetto che la Polizia di Stato e il Ministero dell’istruzione stanno proponendo alle scuole, dopo il positivo riscontro già avuto nell’anno scolastico passato. Un progetto che nella giornata odierna ha visto coinvolto l’Istituto Comprensivo di Taverna della Dirigente Scolastica, Susanna Mustari. In particolare interessate le classi prime della scuola secondaria di I grado seguite per l’occasione dal Commissario, Giorgio Pezzuto, della Questura di Catanzaro.

    Incontri dunque con personale specializzato volto a stimolare la riflessione sull’importanza della legalità e del rispetto delle regole nella vita di tutti i giorni. Uno stimolo quindi alla partecipazione attiva e consapevole di tutti i cittadini, e quindi anche dei ragazzi, chiamati ad essere protagonisti della vita sociale. Il Commissario Pezzuto ha interloquito con le classi partendo da una tematica particolarmente interessante e attuale come il cyberbullismo.

    Una piacevole conversazione guidata in cui esperienze, leggi e regole di buon comportamento hanno trovato terreno fertile. La scuola ancora una volta protagonista di attività stimolanti e partecipative con i discenti chiamati a farsi parte attiva dei fenomeni sociali che per ora li riguardano in attesa di divenire sempre più cittadini consapevoli e quindi protagonisti di processi di legalità sempre più inclusivi.

    Più informazioni su