Quantcast

Trasporto Utenti Emodializzati, definitiva la sospensione del servizio

Nuovo sit - in previsto per la prossima settimana

Più informazioni su

    “È ormai palese la volontà da parte della Regione Calabria, dopo l’incontro avvenuto giovedì scorso di non voler saldare tutto il pregresso 2021 e il debito 2022″. lo affermano in una nota le associazioni, le aziende e le cooperative che si occupano del servizio.

    “Dopo una serie di richieste, il presidente Occhiuto, ha valutato non necessaria la sua presenza, delegando alcuni dirigenti e direttori di settore, considerando, il problema trasporto Emodializzati, non di vitale importanza. La delegazione di rappresentanza, afferma e rassicura l’immediata intercessione con l’Asp di Catanzaro, dando immediato mandato di corrispondere il debito dei rimborsi dovuti per legge agli utenti emodializzati. Con le rassicurazioni nel cuore e la coscienza di chi da anni conosce e considera tale servizio salva vita , ha per l’ennesima volta ripreso e garantito il servizio – si legge nella nota. Il 30 marzo la stessa delegazione convoca in Regione l’associazioni, le aziende e le cooperative per il giorno dopo; in quella circostanza viene comunicato che non esiste la soluzione per saldare i remunerati spettanti.  Nella prossima settimana, la stessa delegazione, farà di nuovo un sit-in in Regione, questa volta commissionata dagli stessi utenti Eemodializzati, che, in presenza e rinunciando alla terapia salva vita, chiederanno (a loro dire) al presidente se, visto la sensibilità che dimostra sui social, di quantificare e valutare quanto è importante la loro vita, visto che le tasse, ahimè, che pagano anche loro”.

    Più informazioni su