Quantcast

Precari, incontro proficuo con la Regione. Domani in Cittadella nessuna manifestazione

Si lavora a più soluzioni per garantire ammortizzatori e selezioni pubbliche

Più informazioni su

    Nel giorno del primo maggio qualche buona notizia arriva per il personale precario della Regione Calabria. I sindacati nel fine settimana hanno infatti incontrato il Presidente Occhiuto.

    Per i ministeriali si sta lavorando ad un bando che consenta, a quanti avranno i requisiti di partecipare. Si lavora ai criteri di selezione per grado d’istruzione, ai codici, ai punteggi, ai profili, e all’ingresso degli Enti assimilati, si stanno apportando le giuste modifiche e già a metà della prossima settimana potrebbe esserci un nuovo incontro.

    Per ciò che concerne il bacino Tis, che si presenta come quello più numeroso, le strade da perseguire sono due che partono dalla possibilità di differenziare i lavoratori.

    La prima idea e’ trovare ammortizzatori in grado di accompagnare alla pensione le persone già prossime, accompagnamento alla pensione.

    Per gli altri sono state messe in campo varie proposte che nelle prossime 2 settimane saranno valutate e ne sarà verificata la fattibilità.
    È probabile che nei concorsi venga prevista la riserva dei posti attraverso il criterio dell’attività svolta e esperienza maturata negli Enti, o attraverso l’attribuzione di punteggi.

    I sindacati che hanno partecipato all’incontro hanno chiesto inoltre la valutazione dei fondi PNRR o altri per l’inserimento a tempo determinato negli Enti e precisato che, consapevoli del tempo necessario per trovare le opportune risoluzioni, è necessario prevedere delle alternative cuscinetto per evitare lunghi periodi di inattività.

    La prevista manifestazione presso la Cittadella regionale prevista per lunedì è stata dunque sospesa, in attesa di ulteriori passi in avanti della trattativa.

    Più informazioni su