Istituto Maresca, la storia di Antonio: da ex alunno a partner della scuola

Regala agli studenti uno strumento tecnologico indispensabile per il lavoro di un odontotecnico

Più informazioni su

    La scuola è il luogo in cui ci si forma e ci si confronta su come affrontare le esperienze che la vita riserva nel periodo post maturità. Il preludio trova spazio nei progetti di alternanza scuola-lavoro, in quei progetti che fanno sperimentare un mondo che i giovani hanno premura a vivere per trovare realizzazione alla formazione intrapresa ma anche alla propria autonomia. L’Istituto Maresca in un’ottica di preparazione al lavoro, e in un contesto laboratoriale, ha avviato un’attività che si concretizzerà con la fornitura gratuita, a pazienti indigenti, di protesi dentarie, realizzate proprio dagli alunni. La scuola, che attraverso le competenze, fa crescere i propri alunni e li ancora a valori quali la solidarietà e la gratuità.  Gratitudine sperimentata e anche ricambiata da Antonio Donato, ex alunno di un istituto ad indirizzo odontotecnico, che in questa scuola ha ritrovato i suoi stessi professori e rivivendo la dedizione dei docenti ha inteso ricambiare, in questa circostanza, con la propria esperienza, diventando partner di progetto.

    Antonio ricorda ancora nostalgicamente il suono della campanella, i compagni di banco, l’odore dei libri e dei materiali, ma ancor di più il sorriso dei docenti ad accoglierlo al mattino, il loro calore umano, la competenza. Sentirsi quasi a casa, una casa che genera amore e lo diffonde ancora oggi attraverso progetti come questo di odontoiatria sociale. E’ ancora questa la percezione che ha il dott. Donato che specifica come l’opera dei ragazzi e quella degli odontoiatri non è solo ripristinare la corretta funzione masticatoria ma ridonare al paziente il piacere di sorridere.

    Le competenze che in questo caso occorre possedere rientrano nella chimica, nella biomeccanica e anche nella fisica e trovano azione nel laboratorio, in quella accezione latina che sta a significare “fatica”, la fatica lavorativa, la tecnica. Ciò che il progetto si prefigge è proprio la tangibile verifica e messa a punto di esperienze di avanguardia con la voglia di mettersi in gioco di queste giovani generazioni. La sintesi perfetta di questi ingredienti è rappresentata anche dagli avanzati strumenti tecnologici nel campo dentale che portano lo studente ad incrementare le giuste nozioni per diventare un professionista affermato nel campo dell’odontotecnica e diventare magari, un domani, titolare di un proprio ambulatorio. La professionalità senza il cuore però rendono tutto più difficile e a volte infruttuoso. La formazione umana che Antonio ha acquisito tra i banchi di scuola, lo ha portato oggi a riconoscere il valore sociale della sua opera e a decidere dunque di dare il suo contributo per migliorare le attività degli alunni dell’istituto Maresca, regalando loro uno strumento tecnologico indispensabile per il lavoro di un odontotecnico. Con gratitudine e riconoscenza, ha fatto suo l’insegnamento dei suoi docenti, investire sulle mani operose delle nuove generazioni e contribuire in qualche modo a riaccendere sorrisi!

    Più informazioni su