Davide torna a Bologna, ma Catanzaro e la Calabria lo aspettano per riabbracciarlo

Il giovane aggredito a Crotone ha lasciato il Pugliese tra commozione e speranza

Più informazioni su

    Nessuno può dire di aver provato un dolore grande nella sua vita finché non ha visto una madre piangere accanto ad un figlio incosciente, ridotto in fin di vita. Nessuno può dire di conoscere la forza finché non ha visto una madre combattere per suo figlio.

    Generico agosto 2022

    IL DOLORE E IL CORAGGIO

    Dolore e forza sono oggi la faccia e gli abiti di Giusy Orlando, la mamma di Davide, il giovane pestato a sangue a Crotone, probabilmente per uno scambio di persona.

    Davide combatte ancora tra la vita e la morte, ha lasciato oggi l’ospedale Pugliese di Catanzaro, ed un Falcon lo riporterà a Bologna. A sostenere la sua famiglia il Comune di Catanzaro, che in questi giorni grazie alla disponibilità dell’hotel Guglielmo , ha dato ospitalità.

    IL SALUTO DELLA CITTA’

    Stamattina il sindaco Nicola Fiorita e il vice sindaco Giusi Iemma hanno salutato Davide tra la commozione e la speranza. È stato il presidente Roberto Occhiuto ad occuparsi, tramite l’Aereonautica militare di far arrivare il Falcon, decollato poi da Lamezia alla volta di Bologna. A tutti loro, alla Calabria Giusy Orlando ha rivolto tra le lacrime il suo grazie, nella certezza che Davide ha sentito intorno a se’ tutta la bellezza di questa terra.

    Secondo una prima ricostruzione Davide sarebbe stato vittima di uno scambio di persona. I suoi aggressori avevano appuntamento con un altro ragazzo di 30 anni. Ma arrivati li hanno iniziare a minacciare Davide, che nel tentativo di fuggire, è rimasto vittima della loro bestialità.

    Più informazioni su