Convenzione Eni: “la trattativa è in uno stato avanzato di definizione”

Le precisazioni in merito alla trattativa : "riteniamo in questa fase non opportuno, se non fuorviante, un balletto di cifre ed allo stesso tempo la definizione, prematura, delle loro destina"

Più informazioni su

    In merito ad alcune notizie di stampa  divulgate oggi e relative alla ipotesi di convenzione con Eni correlata alla presenza in mare delle piattaforme, occorre fare alcune precisazioni e chiarimenti.
    L’amministrazione ha, dal suo insediamento, ripreso i contatti con le varie divisioni di Eni per ridare continuità ad un rapporto che si era interrotto.
    Con riferimento alla citata ipotesi di convenzione è in corso una trattativa delicata che possiamo definire in avanzato stato di definizione condotta dall’ente nel segno della massima trasparenza e condivisione. Alle riunioni, oltre al sindaco, agli assessori delegati e i dirigenti dell’Ente hanno partecipato un consigliere di maggioranza ed un consigliere di minoranza. Tutti fornendo il proprio apporto e contributo. Eni, dal canto suo, ha dimostrato ampia disponibilità al dialogo improntato, da parte del Comune, sulla esclusiva opportunità di avere benefici per la città in termini di risorse da impiegare successivamente per opere di riqualificazione e finalizzate allo sviluppo socio economico del territorio.
    Come detto la trattativa è in uno stato avanzato di definizione ma allo stesso tempo riteniamo in questa fase non opportuno, se non fuorviante, un balletto di cifre ed allo stesso tempo la definizione, prematura, delle loro destinazioni, anche in considerazione del fatto che l’amministrazione, in caso di auspicata conclusione dell’accordo, intende condividere con la comunità, che aspetta da troppo tempo, i percorsi successivi.

    Più informazioni su