Quantcast

Progetto “Vicino a te…” domani rappresentazione teatrale gratis nel quartiere Aranceto

A partire dalle ore 17,00 d verrà messa in scena la commedia “Basta: abbasta e suverchja” di Nino Gemelli con la regia di Francesco Passafaro

Più informazioni su

    L’appuntamento è all’Aranceto per il pomeriggio di giovedì 7 ottobre. Il popoloso quartiere che, scendendo dai Tre colli al mare, raccorda Catanzaro, è pronto ad ospitare un ricco programma di eventi pensati dalla cabina di regia del progetto “Vicino a te… Strategie di prossimità a contrasto delle povertà educative minorili”, selezionato dall’impresa sociale “Con i Bambini” nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile, promosso dal Centro Calabrese di Solidarietà e realizzato con la collaborazione di partner pubblici (Comune di Catanzaro, Ufficio Scolastico Regionale Tribunale per i Minorenni e Centro per la Giustizia Minorile) e privati (Catanzaro Basket, Catanzaro Rugby, Pantere Nere, C.a.m. Gaia, Meet Project, Kinema).

    Proseguendo precedenti attività di animazione sociale che hanno visto coinvolti gli operatori dei partner nel lavoro di mappatura e conoscenza del quartiere Aranceto, conclusa la formazione dei “maestri di condominio”, figura ponte che trainerà e animerà il quartiere con attività a favore dei minori residenti di supporto scolastico, animazione culturale, primo ascolto e pratica sportiva (affiancando gli educatori sportivi), inizia il lavoro dei maestri sul territorio per offrire le attività programmate che saranno garantite per 6 giorni su 7 alla settimana per due interi anni scolastici.

    Dunque, a partire dalle ore 17,00 del 7 ottobre, presso il Centro Sociale Aranceto di via Salemi, l’equipe di progetto sarà impegnata con attività di animazione sociale e sportiva ed alle 19.00 verrà messa in scena la commedia “Basta: abbasta e suverchja” di Nino Gemelli con la regia di Francesco Passafaro e la Compagnia Teatro Incanto. Accanto a queste attività, nel rispetto delle normative sanitarie vigenti, verrà offerto un momento di convivialità che permetterà di amalgamare ancora di più il territorio al fine di rinsaldare il patto educativo nascente.

    Più informazioni su