Dopo mesi di attesa il ritorno di Cronico nella scena musicale

Il cantautore catanzarese classe 1985, Fabio Parrottino, più noto come Cronico, torna sulle scene musicali con il suo nuovo singolo, “Autostrada”

Più informazioni su

    Cantautore classe 1985, il catanzarese Fabio Parrottino – noto al grande pubblico come Cronico – torna sulle scene musicali con il suo nuovo singolo, “Autostrada”.
    Il brano, a breve disponibile sui principali digital store, è una riflessione romantica e malinconica sulla società odierna, dove pare avere la meglio sempre il più forte, quello disposto a sorpassare ferocemente su questa straordinaria autostrada che è la vita. Nel brano del 37enne, però, l’autostrada rappresenta una strada verso l’infinito, ove vivere fantastiche avventure al fianco delle persone che amiamo.

    Non mancano in questo lavoro del cantautore cresciuto a Maranise i temi più cari a Cronico: l’amore, la sottile vena malinconica, le influenze indie e pop tricolore, senza però dimenticare il grande contributo del cantautorato tradizionale nostrano, Battisti in testa.

    “Autostrada” (del quale a breve verrà rilasciato il videoclip, o come lo definisce lo stesso Cronico, il “cortometraggio”) arriva dopo un anno di riflessione e di ricerca sulla propria vena artistica ed è come sempre impreziosito dalla collaborazione con il DJ e producer Fabio Canino, meglio noto come Stonhead, che ha fornito il suo contributo in altri memorabili pezzi del cantante, da “Tempesta” a “Persiane”, da “Dirti che” a “Notte”.

    Fresco di nuovo contratto con la Visory Records Cronico firma un nuovo brano destinato a diventare un successo. Mica male per un giovane uomo che approccia all’universo delle sette note ad appena 14 anni, completando con successo i suoi studi presso il “Politecnico Scientia et ars” di Vibo Valentia, dove si laurea in Canto Moderno.
    Talento, preparazione e determinazione: questi gli ingredienti che fanno di Cronico uno dei talenti più interessanti del nostro panorama musicale.

    cantante cronico

    Più informazioni su