Quantcast

Il chitarrista Fabio Mangano aprirà il concerto di Paul Gilbert

Sale sempre più su la parabola del chitarrista rock crotonese.

Più informazioni su

    Sale sempre più su la parabola del chitarrista rock crotonese Fabio Mangano. Altro grande avvenimento e altro grande riconoscimento che lo proiettano nel gotha di un genere musicale non conosciuto da tutti, ma che piace ai più giovani.
    Sarà lui infatti ad aprire il prossimo 16 luglio il concerto dell’americano Paul Gilbert uno dei primi dieci chitarristi shredder più veloci al mondo. La serata fa parte del cartellone del festival Rock, organizzato dall’associazione RockOn di Martirano Lombardo. Per il concerto di Gilbert gli organizzatori hanno ben pensato di far aprire la data a grandi nomi della musica rock fra cui Mangano chitarrista calabrese, bravo e capace di scaldare per bene il pubblico e senza deluderne le aspettative. Certo il chitarrista americano è un mostro sacro, ma Mangano mostrerà le sue qualità e la sua tecnica esibendosi su un palcoscenico importante. Un’occasione unica per il chitarrista crotonese che però non è certo nuovo a collaborazioni con grandi nomi della musica rock. L’ex tastierista dei Dream Theater Derek Sherinian ha infatti suonato in due suoi singoli Rebirth e Fight for life, non certo l’ultimo arrivato. Mangano inoltre è già nel giro grosso perché è endorser dei marchi Eventide per la strumentazione audio, Mesa Boogie per gli amplificatori e Ibanez per le chitarre. Nella serata sarà affiancato da Francesco Riolo, tastierista e compositore crotonese che ha all’attivo collaborazioni importanti, ultima quella con Cristina Scabbia cantante dei Lacuna Coil.
    Mangano che è anche direttore, coordinatore regionale e insegnante del Mmi modern music institute con filiale a Crotone è un fiume in piena e non si ferma mai pertanto l’apertura del concerto di Gilbert non è altro che una tappa che lo proietta sempre più su nell’olimpo dell’havey metal italiano, ma non solo.

    picture

     

    Più informazioni su