Lunedi, 10 dicembre 2018 ore 20:57
     
Notizia

CRONACA / Protocollo d'intesa riaffida all'Inps l'accertamento invalidità

La convenzione sottoscritta nei giorni scorsi 

Giovedì 06 Dicembre 2018 - 10:55
CalabriaInforma.it: Protocollo d'intesa riaffida all'Inps l'accertamento invalidità

In data 29 novembre 2018, la Direzione regionale Inps Calabria, rappresentata da Diego De Felice, Direttore regionale Inps Calabria, e la Regione Calabria, in persona di Massimo Scura, Commissario ad acta della sanità calabrese,  hanno nuovamente sottoscritto la Convenzione che, per il secondo anno e per tutte le province calabresi, affida all’Istituto, con decorrenza 1 dicembre 2018, le funzioni relative all'accertamento dei requisiti sanitari in materia d'invalidità civile cecità, sordità, handicap e disabilità (art.18 comma 22 D.L. 6 luglio 2011 n.98, convertito nella legge 15 luglio 2011 n.111).

La nuova convenzione segue quindi il Protocollo di Intesa sperimentale tra l’Inps e la Regione CALABRIA, sottoscritto il 18 maggio 2017, che, valutato a distanza di un anno, ha mostrato buoni risultati operativi, in particolare riducendo la tempistica della gestione del procedimento relativo all’accertamento dei requisiti sanitari in materia di invalidità civile, sordità, handicap e disabilità, passata dai precedenti 117 agli attuali 48 giorni, e consentendo agli utenti interessati di ridurre fortemente i disagi logistici grazie alla possibilità di non essere sottoposti a doppia visita medica.

Oltre ai risultati segnalati, si informa che in talune sedi provinciali Inps si riesce oggi a consegnare all’utente interessato, nella stessa giornata della visita, il  verbale di riconoscimento o meno del diritto e a predisporre, per il  beneficiario spettante, la parte economica, in modo da garantire il rispetto dei principi di trasparenza e semplificazione delle attività amministrative.

L’attività svolta nell’anno di sperimentazione mostra quindi come l’Inps, con la sua attività operativa, a seguito dell’accordo con il Commissario ad acta, ha posto molta attenzione al superamento delle difficoltà logistiche e/organizzative, avendo come obiettivo il benessere dell’utente e contribuendo per questa via al contenimento dei costi.

Si informa infine che la nuova convenzione avrà validità sino al 31/12/2019 e potrà essere rinnovata anno per anno, su concorde volontà delle parti, per un periodo di 2 anni.

 




Altre notizie