Mercoledi, 16 gennaio 2019 ore 20:04
     
Notizia

CRONACA / Sellia Marina: più virtuosa in provincia di Catanzaro a differenziare

Il centro costiero calabrese, secondo il rapporto Arpacal, è al primo posto tra i comuni superiori a 5.000 abitanti

Mercoledì 09 Gennaio 2019 - 10:29
CalabriaInforma.it: Sellia Marina: più virtuosa in provincia di Catanzaro a differenziare

La percentuale di RD del 67,54% colloca Sellia Marina al primo posto tra i comuni superiori a 5.000 abitanti della Provincia di Catanzaro ed al 8° posto tra i grossi centri di tutta la Regione Calabria.

Ciò emerge dal rapporto Arpacal 2018 che si riferisce alla Raccolta Differenziata del 2017 i cui dati sono pubblicati anche sul sito internet dell'ISPRA (Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale).

"Una grande soddisfazione - ha sottolineato il sindaco Francesco Mauro - aver portato, la mia cittadina, in soli cinque anni, a diventare uno dei comuni più virtuosi in tema ambientale, non solo della Provincia di Catanzaro ma dell'intera Regione Calabria".

"Un successo - ha detto acora Mauro - da condividere con i Cittadini le Istituzioni locali e con gli operatori del settore, che è stato possibile grazie ad un'attenta politica ambientale messa in atto in questi anni dall'Amministrazione Comunale e coordinata dall'Assessore al ramo Davide Fulginiti; politiche ambientali lungimiranti che hanno contribuito anche all'ottenimento del prestigioso riconoscimento internazionale della Bandiera Blu 2018 da parte della FEE (Fondation for l'Environmental Education).
Il finanziamento da parte della Regione Calabria di circa 400.000 euro per l'efficientamento della raccolta differenziata, nei prossimi mesi, porterà il nostro Comune ad ulteriori importanti risultati in tema di servizio della raccolta dei rifiuti (codice a barre, nuovi Kit per porta a porta, nuove attrezzature, ecc).
Abbiamo, quindi, effettuato delle scelte programmatiche in tema di politiche ambientali che, in prospettiva,  ci porteranno ad abbassare ancora di più la tariffa dei rifiuti avendola già ridotta del 6 % circa rispetto al 2014".




Altre notizie