Giovedi, 23 maggio 2019 ore 01:33
     
Notizia

CRONACA / 'Pasqua sicura', controlli dei carabinieri nella Presila catanzarese

A Sorbo San Basile è stato deferito in stato di libertà un catanzarese in possesso di sostanze stupefacenti

Lunedì 22 Aprile 2019 - 11:6
CalabriaInforma.it: 'Pasqua sicura', controlli dei carabinieri nella Presila catanzarese

Pasqua sicura 2019 non solo per i cittadini ma anche per i numerosi turisti che soggiornano nel comprensorio del Reventino e della Presila Catanzarese, alla ricerca di momenti di relax in questo periodo di “lungo ponte”. 
I Carabinieri della Compagnia di Soveria Mannelli hanno espletato dei controlli straordinari di sicurezza con servizi mirati di controllo del territorio, al fine di assicurare alla popolazione una maggiore percezione di sicurezza. “Effettuando più controlli su strada è anche un modo di garantire la sicurezza di quanti vorranno, in queste vacanze pasquali, godere di momenti di libertà”.
Questo è il bilancio:
-    in Platania è stato denunciato a piede libero un soggetto, pregiudicato che, fermato a bordo del proprio veicolo, risultava privo di patente di guida perché già revocata. Il mezzo in questione veniva sequestrato ai fini della confisca;  
-    in Soveria Mannelli è stato deferito in stato di libertà un decollaturese che, controllato alla guida della propria autovettura, in evidente stato di alterazione psicofisica, si rifiutava categoricamente di sottoporsi agli accertamenti inerenti l’ebbrezza alcolica e lo stato tossicologico. La patente di guida gli veniva ritirata ed il veicolo sequestrato per confisca;
-    in Carlopoli è stato deferito all’A.G. un giovane che, all’esito di perquisizione veicolare, veniva  sorpreso in auto con un coltello di genere vietato lungo circa 15 cm, posto sotto sequestro. Sempre a Carlopoli è stato segnalato alla Prefettura – UTG di Catanzaro, quale assuntore di sostanze stupefacenti, un giovane, già recidivo che, all’esito di perquisizione domiciliare veniva trovato in possesso di quasi 2 grammi di hashish e 1 grammo di marijuana;
-    in Sorbo San Basile è stato deferito in stato di libertà un catanzarese, già noto alle Forze dell’Ordine che, controllato alla guida di un veicolo non di sua proprietà, all’esito di perquisizione veicolare, veniva trovato in possesso di 3 grammi di hashish ed 1 spinello parzialmente consumato. Lo stesso, in evidente stato di alterazione psicofisica, si rifiutava categoricamente di sottoporsi agli accertamenti tossicologici. Il giovane è stato inoltre segnalato alla Prefettura – UTG di Catanzaro, quale assuntore di sostanze stupefacenti e la patente di guida gli veniva ritirata;
-    nel Cosentino, eseguivano la misura cautelare del divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla persona offesa, emessa dal Tribunale di Catanzaro nei confronti di un soggetto che, grazie alle sue capacità tecniche, accedeva abusivamente ai social network e alle applicazioni di messaggistica istantanea, quali WhatsApp di una giovane, con la quale aveva stretto una breve relazione sentimentale, poi interrotta. 
Sono stati effettuati: 35 identificazioni personali, 25 controlli veicolari, 1 controllo ad esercizio commerciale, 6 perquisizioni personali-veicolari-domiciliari, 3 controlli a persone sottoposte misure prevenzione e sicurezza, 3 ritiri di documenti di circolazione, 3 sequestri/fermi di veicolo e 4 ritiri di patente. È stata avanzata infine una proposta finalizzata al foglio di via obbligatorio con divieto di ritorno nei Comuni di Carlopoli e Cicala nei confronti di un soggetto pregiudicato di Napoli, la cui presenza in questi luoghi non era giustificata.




Altre notizie