Domenica, 18 agosto 2019 ore 00:55
     
Notizia

CRONACA / Magna Graecia film festival e 'In viaggio con Adele' (FOTO)

Alla rassegna di Casadonte una delle opere più sensibili di tutto il percorso

Mercoledì 31 Luglio 2019 - 12:35
CalabriaInforma.it: Magna Graecia film festival e 'In viaggio con Adele' (FOTO)

Delicatezza è la parola chiave della quarta serata del Magna Graecia Film Festival. La rassegna ideata e diretta da Gianvito Casadonte ha presentato ieri una delle opere più sensibili di tutto il percorso fatto fin qui, “In viaggio con Adele” diretto da Alessandro Capitani, con Sara Serraiocco, Alessandro Haber, Isabella Ferrari e la partecipazione straordinaria di Patrice Leconte. L’opera prima di Capitani – David nel 2016 con il corto “Bellissima” -, è nata da un’idea dello stesso Haber, insieme a Tonino Zangardi e Nicola Guaglianone, che ne ha scritto poi la sceneggiatura: racconta di un attore spiantato, a fine carriera, che si ritrova suo malgrado padre di una ragazza un po’ speciale, che veste un pigiama con le orecchie da coniglio e che gli farà riscoprire la vita, quella vera. Ambientato per lo più nella campagna pugliese, il film affronta la diversità dal suo stesso punto di vista, sfondando porte aperte nel cuore degli spettatori, che anche ieri sera hanno apprezzato fino alla commozione. 

Il resoconto post proiezione è stato infatti l’esatto contrario della sua presentazione: se prima del film sul palco Carolina Di Domenico, conduttrice delle serate del festival, ha dovuto sobbarcarsi l’arduo compito di arginare l’esuberanza di un Haber senza freni, dopo “In viaggio con Adele”, ha lasciato interamente campo all’attore e al regista della pellicola, che hanno dialogato amabilmente con un pubblico visibilmente emozionato. «Bisogna tutelare una risorsa come il Magna Graecia film festival – ha detto Capitani –, è fondamentale un festival che dia spazio alle opere prime. Facciamo un lavoro che è per gli altri, non per noi stessi. Grazie per essere venuti, siete la dimostrazione del valore di ciò che facciamo». «Qui ci si confronta – gli ha fatto eco Haber -, non si fa glamour da queste parti. Perché, come nei grandi concerti, la differenza la fa il direttore d’orchestra». Peccato per il forte vento che anche ieri sera non ha smesso per un solo secondo di soffiare sull’area del porto, facendo desistere molti dal partecipare a una serata comunque riuscita. 

In apertura era stato il presidente del Consiglio regionale, Nicola Irto, a presentare il “suo” film: vetrina perfetta, al Magna Graecia film festival ha fatto vedere il documentario “Calabria delle meraviglie”, una narrazione positiva della nostra regione e delle sue bellezze, con la voce di Luca Ward a raccontarle. 
Sul palco, ieri sera, è salito anche Matteo Transtevere: il giovane catanzarese ha presentato la sua prima fatica letteraria, “Il Masai bianco”. 
Da segnalare, tra il pubblico, e presente per tutta la durata del film, l’attrice Milena Vukotic, tra i protagonisti della giornata di oggi, con il film “Ride” di Valerio Mastandrea. 

Carmen Loiacono




Altre notizie