Giovedi, 24 ottobre 2019 ore 01:00
     
Notizia

SPORT / Nuoto, Simona D'Andrea: dal diabete alla Traversata dello Stretto

Per la quattordicenne di Catanzaro una sfida sportiva ma soprattutto la sfida alla sua malattia

Giovedì 01 Agosto 2019 - 11:51
CalabriaInforma.it: Nuoto, Simona D'Andrea: dal diabete alla Traversata dello Stretto

Simona D'Andrea, giovanissima nuotatrice del "G.A.S. Catanzaro" affetta da diabete, vedrà realizzarsi il suo sogno domenica 4 agosto, quando si tufferà nelle acque di Punta Faro (Me) per raggiungere Villa San Giovanni (Rc).

L'atleta partecipa alla 55esima edizione della Traversata dello Stretto di Messina, gara internazionale di nuoto di fondo organizzata dall'associazione Centro Nuoto Sub Villa in collaborazione con Lega Navale Italiana e il patrocinio di Coni Calabria, Fin, Consiglio Regionale della Calabria, Comuni di Villa San Giovanni e Messina, Città Metropolitana di Reggio Calabria e Parlamento Europeo. Parteciperanno ottanta sportivi provenienti da tutta Italia. La partenza è alle 11 con arrivo previsto tra le 12 e le 12.30. Simona, che è di Catanzaro, era pronta alla storica traversata ufficiale dello Stretto già lo scorso anno, ma non avendo compiuto i 14 anni richiesti per la categoria ragazzi, non è stata ammessa.

Una sfida sportiva ma soprattutto la sfida alla sua malattia, il diabete di tipo 1, che l'ha colpita ancora bambina. Da allora la ragazza è seguita dal pediatra diabetologo, Felice Citriniti. A seguire nel percorso la nuotatrice, oltre al team medico-sportivo, anche e soprattutto papà Luigi e mamma Katia, orgogliosi di una figlia così combattiva.

La sua partecipazione sarà sostenuta da AGD ITALIA da sempre testimone che lo sport, unitamente ad una corretta alimentazione e un'adeguata terapia insulinica è un ottimo alleato per la buona gestione della malattia. "I bambini e giovani ci dimostrano con queste imprese che il diabete tipo 1 gestito con rigorosa attenzione non pone limiti alla realizzazione dei propri sogni. Ecco la motivazione alla base del nostro impegno per rendere meno tortuoso il loro percorso di vita verso traguardi sempre più ambiziosi. Questa iniziativa entra a pieno nella nostra nuova campagna di comunicazione Accendi la testa e fai girare la voce", dice Giovanni Lamenza, presidente di AGD Italia.




Altre notizie