Mercoledi, 21 agosto 2019 ore 20:41
     
Notizia

CRONACA / Ripristino fermata Sambiase: soddisfatta 'Ferrovie in Calabria'

L'associazione rimarca i suoi tre anni di battaglia sostenuti dal consigliere comunale Giancarlo Nicotera

Mercoledì 14 Agosto 2019 - 8:43
CalabriaInforma.it: Ripristino fermata Sambiase: soddisfatta 'Ferrovie in Calabria'

Lunedì 9 settembre 2019 sarà una data storica per la città di Lamezia Terme: dopo oltre tre anni di battaglie dell'Associazione Ferrovie in Calabria condivise con il consigliere comunale lametino Giancarlo Nicotera, unite a proposte basate su studi tecnici di tracce orarie ed incroci, finalmente tornerà in servizio la stazione (o per essere precisi, tecnicamente si tratta di fermata), di Lamezia Terme Sambiase. Tutti i treni che percorrono l'importante linea trasversale Catanzaro Lido - Lamezia Terme Centrale (10 coppie nei giorni feriali e 7 in quelli festivi), infatti torneranno a servire anche questo impianto a servizio del popoloso quartiere di Sambiase, che conta oltre 22.000 abitanti.

"La lunga vicenda legata a questa stazione ferroviaria è iniziata nel 2015 - scrive Roberto Galati, Associazione Ferrovie in Calabria - quando con forza, viste le condizioni di estrema fatiscenza del fabbricato viaggiatori, ci siamo battuti affinché l'edificio venisse ristrutturato o per lo meno messo in sicurezza, unendo a ciò la costruzione di attraversamenti pedonali a norma per raggiungere il marciapiede a servizio del binario 3, da anni l'unico attivo dopo la dismissione dei binari 1 e 2. 

Ristrutturazione che si è effettivamente realizzata, grazie all'impegno di Rete Ferroviaria Italiana, nel 2016: ciò che ovviamente continuava a mancare, però, era il servizio ferroviario, limitato per qualche anno solo alla fermata di un paio di autobus sostitutivi. Nelle ultime settimane, come avevamo avuto modo di annunciare, si sono susseguiti alcuni incontri con l'Assessore regionale alle Infrastrutture Roberto Musmanno, costantemente impegnato nel rilancio e nella valorizzazione del trasporto su rotaia in Calabria, e grazie alla disponibilità della Divisione Passeggeri Regionale di Trenitalia in costante collaborazione con la Regione Calabria, finalmente si è giunti al ripristino della fermata su tutti i collegamenti ferroviari". 

“È un momento - ha affermato Musmanno - molto importante per la comunità di Sambiase. Quando riapre un servizio ferroviario è sempre un segnale positivo di rinascita. E’ doveroso un ringraziamento a Trenitalia per aver accolto le nostre proposte, così come un ringraziamento è dovuto a chi sul territorio ha promosso l’attivazione della stazione. È importante ora sensibilizzare i potenziali utenti del servizio e, in particolare studenti e lavoratori delle scuole del territorio di Sambiase. Trenitalia ha fatto miracoli per assicurare la partenza del servizio nel mese di settembre (con ogni probabilità a partire da giorno 9) proprio per favorire l’utenza scolastica. Una buona comunicazione è fondamentale perché i cittadini siano consapevoli di questa opportunità e la sfruttino”.

“In questo modo, fin da subito - conclude l’assessore regionale - saranno realizzati i volumi di traffico necessari perché la fermata sia confermata al termine della sperimentazione”.Ovviamente sarà anche nostro impegno, in quanto associazione che ha come obiettivo l'incremento dell'utilizzo del vettore ferroviario da parte dell'utenza calabrese, quello di promuovere e pubblicizzare il ritorno del treno a Sambiase, affinché l'istituzione di questa fermata che per un anno, dal 9 settembre, sarà attiva in via sperimentale per verificarne l'effettiva fruizione da parte dell'utenza, diventi un provvedimento finalmente definitivo, preludio (tra l'altro), ad un sempre auspicato potenziamento del servizio ferroviario sulla trasversale Catanzaro Lido - Lamezia Terme Centrale. Noi di Associazione Ferrovie in Calabria ci siamo anzi spinti oltre, proponendo alcuni mesi fa l'avvio immediato dell'elettrificazione del tratto Lamezia Terme Centrale - Lamezia Terme Nicastro, considerando che è prevista l'elettrificazione dell'intera trasversale. Questo provvedimento iniziale renderebbe possibile la creazione, in tempi relativamente brevi, di una sorta di "metropolitana lametina", attestando a Nicastro i servizi regionali Rosarno - Lamezia Terme Centrale via Tropea / Vibo Marina effettuati in trazione elettrica, mettendo quindi in connessione il cuore di Lamezia Terme anche con il vibonese. Ma il nostro impegno per Lamezia Terme ed il potenziamento dei suoi servizi di trasporto pubblico locale, su ferro e su gomma, non si limita solo a questo: con il valido supporto dell'amico Giancarlo Nicotera, torneremo presto a discutere anche di riutilizzo dell'ex fascio merci di Lamezia Terme Nicastro per la creazione di una autostazione di interscambio gomma/ferro, la valorizzazione dell'ex Opificio di Lamezia Terme, lo spostamento della fermata degli autobus a lunga percorrenza dal piazzale di Lamezia Terme Centrale al piazzale in cui si trova monumentata la locomotiva a vapore 740 278 a S.Eufemia, e relativa intitolazione di questo piazzale alle vittime del terribile incidente ferroviario di Eccellente del 21 novembre 1980. 




Altre notizie