Lunedi, 21 ottobre 2019 ore 18:01
     
Notizia

SPORT / Cosenza ko, decide Galano nel finale

A gioire questa volta è il Pescara

Lunedì 16 Settembre 2019 - 19:48
CalabriaInforma.it: Cosenza ko, decide Galano nel finale

COSENZA - Cosenza ancora una volta ko, questa volta a gioire per i tre punti è il Pescara che nel finale con la rete di Galano si aggiudica la gara. Dopo la sosta per gli impegni delle nazionali l'undici di Braglia ha ospitato al San Vito Gigi Marulla la squadra allenata da mister Zauri. Entrambe le formazioni erano in cerca di punti preziosi, in particolar modo il Cosenza per dimenticare la sconfitta contro la Salernitana. La gara inzia già con i padroni di casa pericolosi al 5'pt con un cross di Lazaar che sorvola la traversa. Passano pochi minuti e all'11'pt Kanoutè crea un po' di scompiglio nella difesa ospite con un bel tiro che costringe Fiorillo a spedire la palla in corner. Al 20'pt ross di Sciaudone per Baez che appoggia al centro per Pierini che però si fa anticipare dal difensore del Pescara. Causa giornata molto calda l'arbitro concede il primo cooling break al 22'pt. La gara riprende ma al 29'pt l'arbitro concede un calcio di rigore agli ospiti per fallo di Sciaudone su Di Grazia. Si presenta dal dischetto Tummiello che spiazza Perina con pallone dal una parte e portiere dall'altra. Occasione per Galano al 32'pt che spreca malamente sbagliando la conclusione davanti Perina. Al 36'pt cross tagliato di Lazaar ma Bruccini non ci arriva per un soffio. Al 39'pt bella occasione per i lupi di passare in vantaggio con Carretta che però tira troppo centrale, facile la parata dell'estremo difensore ospite. Quasi a fine primo tempo il Pescara effettua la prima sostituzione per infortunio di Tummiello e al suo posto entra l'ex Maniero. Prima di rientrare tutti negli spogliatoi altro infortunio per un giocatore del Pescara, fuori Campagnaro e al suo posto entra Drudi.

Ad inizio ripresa, prima di entrare in campo il Cosenza sostituisce Lazaar e Carretta per Legittimo e Kone. Al 9'st ancora una volta come il primo tempo Kanoutè ci prova dalla distanza ma la palla è lontano dai pali. Al 15'st ci prova Sciaudone che però manca di poco lo specchio della porta. Al 17'st sempre Kanoutè che dopo essersi creato lo spazio prova a battere a rete ma la conclusione è bloccata facilmente da Fiorillo. Al 22'st l'arbitro concede il secondo cooling break. Alla ripresa arriva la rete dei lupi con una bellissima rete di Sciaudone che da fuori area beffa Fiorillo. Al 29'st terzo cambio per il Pescara che toglie Maniero e fa entrare Kastanos. Dopo qualche minuto ultimo cambio anche per i lupi, entra il neo acquisto Rivière al posto di Baez. Al 43'st vanno a segno gli ospiti con Galano che riporta in vantaggio la sua squadra. Il Cosenza prova a trovare la rete del pari ma nulla da fare e dopo 6 minuti di recupero concessi dall'arbitro la gara termina con il Pescara che va via dal Marulla con i tre punti.

Francesco Farina

 

COSENZA: Perina; Corsi, Monaco, Capela, Lazaar (1′ st Legittimo); Sciaudone, Kanouté, Bruccini; Carretta (1′ st Kone), Pierini, Baez (31′ st Rivière). A disp.: Saracco, Idda, Broh, D’Orazio, Schiavi, Machach, Trovato, Bittante. All. Occhiuzzi (Braglia squalificato).

 

PESCARA: Fiorillo; Vitturini, Scognamiglio, Campagnaro (45′ pt Drudi), Masciangelo; Machin, Palmiero (29′ st Kastanos), Memushaj; Galano, Tumminello (40′ pt Maniero), Di Grazia. A disp.: Kastrati, Del Grosso, Cisco, Brunori, Ciofani, Zappa, Busellato, Ingelsson, Bocic. All. Zauri.

 

ARBITRO: Illuzzi di Molfetta (Marchi – Palermo). IV UOMO: Natilla di Molfetta.

 

MARCATORI: 30′ pt rig. Tumminello (P), 24′ st Sciaudone (C), 43′ st Galano (P).

 

NOTE: Giornata calda e soleggiata con temperatura superiore ai 30°C. Terreno di gioco in buone condizioni. Presenti 8053 spettatori di cui 82 ospiti. (6280 paganti + 1695 abbonati). Ammoniti: Masciangelo (P), Palmiero (P), Kone (C). Angoli: 7-1 (pt 5-1). Recupero: 4′ pt; 6′ st.




Altre notizie