Giovedi, 23 gennaio 2020 ore 20:13
     
Notizia

POLITICA / Elezioni, CasaPound Calabria: 'La politica rispetti i calabresi'

La tartaruga frecciata dice 'no a giochi di palazzo ma alternativa concreta'

Giovedì 19 Dicembre 2019 - 11:22
CalabriaInforma.it: Elezioni, CasaPound Calabria: 'La politica rispetti i calabresi'

“A pochi giorni dalla presentazione delle liste per le prossime elezioni regionali che si terranno il 26 gennaio il caos regna ancora sovrano e i cittadini non sanno al momento chi sarà il candidato a Presidente per il cdx e se il csx concorrerà unito. Inoltre, non sono stati resi noti i vari programmi elettorali”. Queste le dichiarazioni del movimento CasaPound Calabria.

“Fino ad oggi – denuncia il movimento della tartaruga frecciata - sia tra le fila del Centrodestra che fra quelle del Centrosinistra si sono susseguite una serie di ipotesi sul nome del papabile candidato senza nulla di fatto. Il PD risulta essere diviso fra chi non vorrebbe più Oliverio come candidato e lo stesso Presidente uscente che, di contro, pare non voglia fare passi indietro. L’alternativa sembrerebbe essere il 73enne Pippo Callipo, sostenitore fino l'altro giorno del centrodestra”.

“Non migliore – prosegue - è la situazione del Centrodestra che vede contendersi la poltrona da presidente Occhiuto e la Santelli. Su questa candidatura ancora i vertici nazionali non sono d’accordo: mentre Matteo Salvini ha espresso il suo dissenso verso la figura del sindaco di Cosenza, Berlusconi mette sul podio l'ex vicesindaco della città. Infine, il MoVimento 5 stelle, così come terzo e quarto polo hanno presentato i relativi candidati senza però rendere noti i loro programmi e le liste”.

“Tutta questa situazione – prosegue CasaPound Calabria – è inammissibile ed è la dimostrazione plastica di come, ancora una volta, la politica in Calabria metta l’interesse personale davanti a quello della popolazione. Da parte nostra - conclude CasaPound - riteniamo che si debba lavorare invece per mettere al primo posto gli interessi dei calabresi e del nostro territorio per tentare di risollevare finalmente le sorti della nostra regione. Il tempo in questo senso è però quasi scaduto, e auspichiamo di poter vedere in questi ultimi giorni un significativo cambio di passo”.




Altre notizie